L’arte della cartomanzia: le coincidenze significative

Con questa nona lezione spieghiamo la giusta relazione intima e personale con i propri Tarocchi e proseguiamo nelle chiavi di lettura degli Arcani Maggiori

Con questa decima lezione spieghiamo la giusta relazione con i propri Tarocchi e proseguiamo nelle chiavi di lettura degli Arcani Maggiori

A tutti capita di trovarsi smarriti di fronte agli eventi della vita senza comprenderne il motivo. Forse anche tu cerchi il senso, la causa o lo scopo delle cose che ti accadono.  Qual è l’antico insegnamento dei Tarocchi quando le presunte certezze si scontrano con il mistero della vita e non trovi spiegazioni diverse da “caso”, evento fortuito, fortuna (o sfortuna) capricciosa? Nessuna carta si presenta a te in modo casuale e senza significatola sua estrazione è un fatto fisico che corrisponde alla tua condizione psichica di quel momento. Dunque è un messaggio simbolico per te che osservi, poiché nell’universo tutto ciò che accade ha un senso, un significato e un motivo per essere.

La connessione tra psiche e materia

I Tarocchi descrivono il tuo percorso nel misterioso gioco della vita, dove ogni elemento è in corrispondenza con tutti gli altri a formare una rete cosmica di entanglement, che puoi immaginare come un campo psichico di interrelazioni tra tutti i componenti dell’universo, che si scambiano continuamente informazioni e idee, chiamate talvolta archetipi. La separazione tra noi è solo apparente,  poiché siamo tutti connessi nel campo psichico universale. Secondo molti studiosi il mondo concreto della fisica e quello sottile della psiche sono correlati: ciò che avviene in uno corrisponde a ciò che succede nell’altro. I simboli sono lo strumento che riunisce questi due mondi apparentemente separati. In questo universo interconnesso e olistico i Tarocchi sono una “macchina filosofica” capace di interpretare la realtà in modo unitario. In questa complessa visione del mondo ordinato, armonico e regolato dalle leggi della natura non c’è posto per il cosiddetto “caso”. Tu sei partecipe di questa rete cosmica di interconnessioni, cerchi la conoscenza e la proporzione fra il noto e l’ignoto attraverso le figure dei Tarocchi che ti invitano a riconoscere il tuo ruolo nel gioco della vita connettendo tutto ciò che è solo apparentemente separato.

Esempi di sincronicià

Negli eventi che accadono non c’è solo la relazione di causa ed effetto, ma c’è anche il concetto di significato, cioè di senso. La sincronicità è una coincidenza temporale di due o più eventi che non sono legati da un rapporto casuale, ma hanno un significato uguale o analogo. Si tratta quindi di una “coincidenza significativa”: una corrispondenza che si manifesta talvolta tra un evento esterno nella realtà fisica e una situazione psichica. In pratica, mentre un’immagine inconscia si presenta alla psiche, un evento esterno oggettivo coincide con il contenuto di tale immagine senza che vi sia fra loro alcun rapporto di causa effetto. È possibile anche che l’immagine simbolica interiore e l’evento esterno possano presentarsi lontano nel tempo e nello spazio. Infatti, lo psicanalista Carl Gustav Jung studiò la sincronicità in collaborazione con lo scienziato Wolfgang Pauli, alla ricerca di una spiegazione del significato e del senso della natura psichica dello spazio e del tempo, del cosiddetto “caso”, degli archetipi, dell’inconscio collettivo, dei fenomeni psichici legati alla parapsicologia, all’astrologia, alla lettura dei Tarocchi. Questa è la prima e unica ipotesi coerente, razionale, scientifica, capace di spiegare il perché dei fenomeni parapsicologici, delle coincidenze significative osservate e della stessa riuscita delle letture dei Tarocchi. Ti racconto una storia. Mentre Jung stava ascoltando una sua paziente che gli raccontava di aver sognato uno scarabeo, si sentì un rumore alla finestra: era uno scarabeo che volando aveva urtato il vetro cercando di entrare nella stanza. La stessa cosa avviene quando pensi a una cosa ed estrai una carta dal mazzo di Tarocchi: i due eventi sono in relazione. Sono certo che anche tu potresti raccontare un fatto sincronistico che ti è capitato: per esempio, hai mai pensato a una persona che non vedi da tanto tempo e che all’improvviso hai incontrato?

1. 19 – Il Sole

Due bambini seminudi danzano felici alla luce del Sole: uno cinto di blu (la materia) e l’altro di rosso (lo spirito). L’innocenza del loro gesto spontaneo è il simbolo della naturale unione tra il mondo fisico e quello interiore della psiche. Tutto avviene sotto la luce del Sole che manda la sua forza limpida e benevola sotto forma di gocce di energia e di benedizione. Questo arcano ti invita a riconoscere l’unità di tutto ciò che esiste e la positività della vita. Ma cosa può significare per il tuo inconscio incontrare questa carta sul cammino? Forse nella tua esistenza stai vivendo un momento di fraternità, amicizia, condivisione, unione con le persone con le quali hai intesa, collaborazione o vincoli di affetto; oppure hai bisogno di luce e calore, di fare chiarezza, di dare e pretendere sincerità. In ogni caso tutto ciò sta per avvenire “alla luce del Sole”, con visibilità. Se è questa che vuoi, la avrai ma, come sempre, dovrai fare attenzione a non eccedere: un eccesso di luce può abbagliare, un eccesso di esposizione è indice di vanità o di esibizionismo, e anche un eccesso di generosità può produrre effetti indesiderati. Osserva i sedici raggi che fanno da corona al volto del Sole sorridente: quattro colori si alternano in una sorta di rosa dei venti. Sono i colori dei quattro Elementi che costituiscono tutto ciò che esiste e che si ritrovano anche nella classificazione dei Segni zodiacali in astrologia: Fuoco, Acqua, Aria e Terra. Dall’unione armonica di questi si costituisce la natura nel suo insieme dinamico e vitale. Osserva ora il muretto di mattoni dietro ai bambini: quello è l’unico simbolo di separazione che c’è nell’immagine. Significa che, anche nel mondo coeso e aperto dove tutto è unito e dove la comprensione regna, esiste il limite degli egoismi umani che chiudono l’orizzonte creando barriere.

Il messaggio de Il Sole

È il momento di aprirti agli altri con spirito collaborativo e amabilità. Un’unione può nascere sotto buoni auspici ma sarà molto importante essere sempre autentici, sinceri, puri, rispettosi della verità. L’onestà dell’animo e dell’intelletto, il profondo senso dell’amicizia e le intenzioni positive devono poter trovare corrispondenze negli altri: senza trasparenza e reciprocità non ci sono prospettive.

2. 20 – Il Giudizio

I sepolcri si scoperchiano al segnale della tromba del Giudizio. L’arcangelo Gabriele suona dall’alto e i morti escono dalle loro tombe per essere giudicati alla fine dei tempi. La visione è di grande impatto emotivo ma il significato simbolico dell’immagine non è drammatico. Se il tuo inconscio incontra questa carta sul cammino può significare che qualcuno o qualcosa ti sta chiamando al risveglio. Forse sta finendo il tempo dell’attesa passiva e occorre procedere a un rinnovamento nella propria vita oppure è il momento di stilare un nuovo patto con la propria coscienza, di uscire allo scoperto, di fare un nuovo accordo e ricominciare ad agire nel mondo. Osserva la carta: dalle nuvole azzurre spunta un angelo annunciatore che richiama l’attenzione di tutti quelli che “dormono”. Si tratta di una sorta di sveglia collettiva che però manda uno specifico messaggio proprio a te. Sembra prossimo il tempo della resa dei conti: non hai niente da temere se hai operato bene poiché riceverai la giusta ricompensa, ma se non avrai fatto adeguatamente il tuo dovere ne subirai le conseguenze. C’è un senso profondo di giustizia in tutto questo che in certe occasioni gli eventi ti mostrano con chiarezza ed evidenza. Se hai svolto bene il tuo compito e hai ben studiato, il prossimo esame avrà con molta probabilità un esito positivo. Sei arrivato al momento della rivelazione, quando ciò che è nascosto diventa evidente, un fatto diventa manifesto e pubblico, come quando, nel Medio Evo, gli araldi andavano in giro ad annunciare notizie e nuove leggi. Osserva anche la bandiera crociata della tromba: qualcuno o qualcosa ti sta chiamando a riconciliare gli opposti (dentro di te e all’esterno) per creare una nuova struttura, per affrontare un esame, superarlo e procedere verso l’alto.

Il messaggio de Il Giudizio

L’angelo del Giudizio è proprio un messaggero, un annunciatore che ti porta una notizia attesa oppure che ti invita a essere tu stesso la novità che aspetti di ricevere. Rifletti su questo e scegli di agire con la consapevolezza acquisita, oppure scegli di attendere gli eventi esterni. In entrambi i casi il cambiamento sta per arrivare e richiederà un rinnovamento anche a te.