Gli Arcani Minori e il loro significato simbolico

Con questa dodicesima lezione spieghiamo origini e chiavi di lettura di queste carte che completano il mazzo dei Tarocchi

Con questa dodicesima lezione spieghiamo origini e chiavi di lettura di queste carte che completano il mazzo dei Tarocchi

tarocchi sono un mazzo di 78 carte che comprendono 22 Arcani Maggiori e 56 Arcani Minori. Si tratta di due mazzi diversi uniti circa 6 secoli fa nell’unico mazzo di Tarocchi così come lo conosciamo oggi. Gli Arcani Minori arrivarono in Italia dall’Oriente verso il 1370 portando un complesso  di tradizioni multiculturali, simboleggiate dai 4 semi che ancora sono presenti nelle carte da gioco moderne: all’epoca si chiamavano Naibi, una parola di origine indostana che significava Viceré. Diventarono presto un gioco molto popolare e nelle città italiane se ne fabbricarono diverse versioni. Gli umanisti italiani inventarono poi gli Arcani Maggiori, che furono usati come una sorta di quinto seme da utilizzare come briscole o atout nei giochi di carte più raffinati. Gli Arcani Minori sono carte con un’origine più antica degli Arcani Maggiori e i loro 4 semi mantengono un importante significato simbolico.

I semi e gli elementi

C’è una precisa corrispondenza fra i quattro semi degli Arcani Minori e gli Elementi della tradizione ermetica e alchemica che sono usati anche in astrologia.

I BASTONI fanno riferimento all’Elemento Fuoco: con il legno si alimentano le fiamme e simbolicamente le passioni, il desiderio sessuale, la volontà, l’energia personale.

Le COPPE sono in corrispondenza con l’Elemento Acqua: la coppa è idonea a contenere i liquidi e simbolicamente è analoga al cuore, dimora degli affetti, della sensibilità e dei sentimenti profondi.

Le SPADE fanno riferimento all’Elemento Aria: esse fendono l’aria emettendo un suono sibilante; come le parole, sono strumenti simbolici per il pensiero razionale e logico.

I DENARI sono in corrispondenza con l’Elemento Terra: adatti a rappresentare la parte più concreta e solida della materia, quella che possiede maggiore fermezza e tenacia.

Come usare i due mazzi di Arcani

Molti cartomanti preferiscono usare il solo mazzo di Arcani Maggiori, altri soltanto gli Arcani Minori, e c’è chi usa solitamente il mazzo completo di 78 carte. Una possibilità è quella di usare gli Arcani Maggiori per fare domande di grande complessità su tematiche che riguardano la sfera esistenziale e filosofica, mentre gli Arcani Minori sono più adatti per fare domande sugli aspetti quotidiani e spiccioli della vita. Ma queste sono scelte molto personali e dipendono anche dagli innumerevoli tipi di schemi interpretativi che possono essere adottati, per cui sentiti sempre libero di usare i Tarocchi come preferisci. In ogni caso, per aiutarti a iniziare, ti propongo un semplice ma utile gioco con gli Arcani Minori che potrai utilizzare per conoscerti meglio.

Un gioco pratico

Prendi solo i 4 Assi dal tuo mazzo di Tarocchi. Puoi usare anche gli Assi di un comune mazzo di carte, purché abbiano gli antichi semi italiani: Coppe, Bastoni, Spade e Denari. Potrà andare bene anche un mazzo di carte Piacentine, Trevisane, Napoletane, Siciliane, Bolognesi, Piemontesi o di altro tipo simile, poiché tutti i mazzi, anche quelli moderni, sono derivazioni dei più antichi Tarocchi. Mescola bene le 4 carte e stendile sul tavolo coperte. Scegline 2, le prime che ti vengono in mente, formulando la domanda: Come sto usando la maggior parte delle mie energie? Il primo Asso parlerà dell’aspetto della vita che il tuo inconscio ritiene più importante in questo momento. Il secondo Asso scelto ti dirà dove ci sarebbe più bisogno del tuo impegno, del tuo pensiero e delle tue energie. Forse in questo periodo sei molto impegnata nella carriera, o ti sembra di dedicarti molto alla tua vita affettiva, mentre invece la soluzione di un problema pratico sta impegnando quasi tutte le tue forze. Puoi fare chiarezza con gli Arcani minori leggendo pagina qui a lato il messaggio della carta (ovvero dell’Asso) che hai scelto.

1. Asso di Bastoni

PRIMA CARTA

Ti piace essere attivo e spesso ti muovi con audacia e senza pensarci troppo. In questo periodo le tue energie sono impegnate soprattutto nell’azione, forse finalizzata a un progetto creativo in cui il tuo ruolo potrebbe essere centrale. Stai prendendo coraggiosamente l’iniziativa, convinto che questo sia il modo migliore per sbloccare certe situazioni e per avere successo nelle imprese. Di solito sei capace di concentrarti molto in ciò che fai, che si tratti di faccende importanti oppure di cose futili o di scherzi.

SECONDA CARTA

Dovresti fare attenzione a non prenderti troppo sul serio. Coinvolto come sei in tutte le tue altre priorità, rischi di tralasciare gli aspetti più giocosi e divertenti dell’esistenza, ma soprattutto c’è il pericolo che i tuoi pensieri diventino pressanti e pesanti e che la dedizione alla causa tenda a prosciugare quasi tutte le tue energie, oppure che manchi una tua azione decisiva in un certo fondamentale ambito in cui sembra dominare la passività. Rifletti bene su ciò che puoi fare per ricaricare le pile.

2. Asso di Denari

PRIMA CARTA

Sei fortemente impegnato negli aspetti più pratici e concreti della tua vita. Hai talento nel giocare le tue carte anche per ciò che riguarda gli affari, i beni immobili e il denaro; sei paziente ma non sei molto elastico e fatichi ad adattarti alle situazioni nuove. In questo periodo sei anche molto impegnato sul fronte del lavoro, nel quale impieghi tutta la tua tenacia, anche se sei un lavoratore dipendente. Se sei anche attratto dai piaceri, in particolare dal buon cibo, cerca di non esagerare.

SECONDA CARTA

Forse hai davvero bisogno di un cambiamento e di trovare soluzioni pratiche ai problemi della vita. Come hai già sperimentato, non si vive di sola aria, di ideali oppure d’amore. Il tuo pensiero è teso a progettare vie d’uscita, ma poi forse non sei abbastanza paziente da portare avanti il progetto nel tempo, o sufficientemente concreto da metterlo davvero in pratica. Anche se sei naturalmente attratto da ciò che ti manca, rischi di muoverti con azioni energiche ma non produttive.

3. Asso di Spade

PRIMA CARTA

Ti muovi fluidamente e con razionalità. La tua azione è veloce come il tuo pensiero e la tua parola, e altrettanto astratta e volubile. Forse al momento sei molto impegnato in un progetto intellettuale o scientifico per il quale attendi notizie e nel quale sai essere agile e vivace, ma probabilmente manchi della necessaria empatia per coinvolgere emotivamente te stesso e le altre persone. Le energie si rinnovano rapidamente e sono utilizzate per capire a quale porta bussare per le tue richieste. Poche ne rimangono per gli affetti.

SECONDA CARTA

Le emozioni rischiano di frenare il tuo successo se sei in un momento di massimo coinvolgimento. Quanto più riuscirai a controllarle con un po’ di freddezza, tanto più otterrai risultati. Forse le circostanze ti negano anche una certa libertà di azione, soprattutto nel contesto sociale. Cerca di conquistare spazi per te stesso e per sviluppare relazioni, anche semplicemente amichevoli e distaccate, che ti consentano il necessario disimpegno all’occorrenza.

4. Asso di Coppe

PRIMA CARTA

Hai buone capacità riflessive e ricettive. In questo periodo è assai probabile che tu sia coinvolto in questioni affettive che toccano le corde più sensibili della tua più profonda natura. Anche se spesso non te ne accorgi, il sentimento ti guida nelle scelte con l’obiettivo prioritario di raggiungere la felicità e l’abbondanza con il rischio, talvolta, di non proteggere abbastanza i punti più sensibili del tuo animo. Ti sai adattare alle situazioni e uno dei tuoi talenti è la capacità persuasiva, ottenuta in modo spontaneo e naturale.

SECONDA CARTA

Le tue energie si muovono senza che tu tenga nella giusta considerazione gli aspetti affettivi. La famiglia rischia di essere trascurata e di passare frequentemente in secondo piano. Certamente il tuo impegno è finalizzato anche al benessere dei tuoi cari ma in alcuni casi c’è il pericolo di essere poco disponibile o sensibile, mentre magari gli altri si aspettano da te un po’ di calore umano e di coinvolgimento emotivo. Prova a donarti, a dedicare il tuo tempo a qualcuno, anche solo per ascoltarlo.