Rinascere sì, con le carte!

rinascere

Di cosa non abbiamo il coraggio di liberarci? Che cosa appartiene ormai al passato e quanto sarà ancora utile nel futuro? Ce lo dicono i Tarocchi

In Primavera tutto si rinnova e rinasce: gli alberi spogli aprono le gemme e il verde delle giovani foglie segnala al corpo e alla psiche che è tempo di cambiare e rinnovarsi. È il momento di rimettersi in gioco e di cambiare. Ma cosa è giusto abbandonare e cosa è meglio conservare?

Il dilemma è ricorrente ed eterno, quasi insolubile. Si dice che fece pensare il filosofo Tommaso Moro (1478-1535) quando era prigioniero nella Torre di Londra e il teologo Reinhold Niebuhr (1892-1971), che così pregava: “Signore, dammi la serenità di accettare le cose che non posso cambiare, il coraggio di cambiare quelle che posso, e la saggezza per riconoscere la differenza”. Nel nostro cammino evolutivo invochiamo l’antica saggezza dei Tarocchi per aiutarci a capire che cosa riveste ancora un senso nella nostra vita e che cosa invece ha ormai fini to la sua funzione e possiamo scegliere di eliminare per lasciare spazio al rinnovamento.

COME ESTRARRE LE CARTE…

Ogni volta che ci si rivolge ai Tarocchi è opportuno farlo con spirito quieto e mente distaccata per favorire la concentrazione e leggere i responsi senza disturbi o condizionamenti. La domanda di questo mese è: In questa fase della vita cosa è meglio mantenere e cosa è meglio abbandonare? Ripetiamola mentre me scoliamo il mazzo di Tarocchi, e quindi tagliamolo tre volte. Scegliamo una carta e scopriamola sul tavolo a sinistra: questa risponderà alla domanda Cosa è meglio mantenere? La seconda carta estratta sarà posta a destra e risponderà alla domanda Cosa è meglio abbandonare? Il dialogo con la nostra intima Coscienza riulta così aperto ed essa sta usando i simboli delle carte per parlarci, per dirci cose che in fondo già sappiamo e percepiamo come autentiche, per sorprenderci con la sua innata sincerità.

… E LEGGERE I RESPONSI

Non senza motivo sono state estratte proprio le due carte che vediamo davanti a noi, poiché niente avviene a caso. Ogni carta rappresenta un diverso punto di vista: leggiamo dunque i seguenti responsi che non sono  sentenze ineluttabili, ma inviti a riflettere, spunti per comprendere noi stessi e le scelte passate che ci hanno portato a questo punto della vita.