La mappa dei tipi psicologici: il tipo 9

enneagramma 9

I tipi Nove sono costruttori di pace e non è un caso che il Nove sia al vertice dell’enneagramma con il suo animo sano e primitivo

I tipi Nove sono costruttori di pace e non è un caso che il Nove sia al vertice dell’enneagramma, perché descrive in un certo modo l’animo umano primitivo e sano. In molti casi il Nove sembra meno patologico degli altri: adattato, contento, affettuoso e laborioso. Se fossimo tutti cresciuti in un mondo più equilibrato, meno tecnologico e meno stressante, probabilmente saremmo tutti tipi Nove.

Caratteristiche

È facile voler bene ai tipi Nove: se molte persone amano se stessi più dei loro simili, i tipi Nove, al contrario, amano i loro simili più di se stessi al punto di diventare troppo accondiscendenti con gli altri e risultare così poco reali. La loro storia è quella di chi è cresciuto troppo in fretta, di chi non ha avuto infanzia. Ma insieme alla maturità precoce, nella loro esperienza è presente una tendenza regressiva più profonda, non consapevole, un forte desiderio di essere nell’utero della mamma. Questo desiderio di ritorno a uno stato di pace assoluta spiega bene il peccato capitale del tipo Nove: l’accidia, cioè una forma di pigrizia, quasi una paralisi dell’animo. L’accidia – il nome di questo peccato – è da intendersi come una svogliatezza da cui è assente qualsiasi passione, che si traduce in ottusità e mancanza di fantasia, e in un amore eccessivo per la concretezza e per la praticità.

Come affronta la vita

l Nove non vuole complicazioni, tutto deve essere semplice a ogni costo anche quando non lo è. L’eccessiva concretezza del tipo Nove può portare a un impoverimento spirituale e a un rifiuto di cogliere una dimensione profonda della vita. Non si tratta quindi di una pigrizia fisica ma di una qualità del carattere che si oppone a ogni cambiamento. Da qui il carattere conservatore del tipo Nove: i Nove hanno imparato ad affrontare la vita evitando l’aggressività e la seduzione e sviluppando invece la rassegnazione e il conformismo. I Nove non sono fatti per cambiare il mondo, non amano il conflitto e la loro inclinazione è  quella di lasciare scorrere le cose senza intervenire.

Il sottotipo conservativo si anestetizza molto più degli altri due sottotipi, la parola chiave è dipendenza, riempirsi cioè di impegni, cibo, sostanze per non pensare. Il sociale è più attivo, più interessato agli altri con cui però vuole evitare il conflitto; il suo fine è quello di mantenere la pace e di contribuire in modo disinteressato al bene comune, ma ha una tendenza a chiudersi in un ruolo sociale immutabile o a riempirsi in un vortice di attività. Il sessuale ha un forte desiderio di fusione con una persona, con la natura o con Dio, rischiando così di annullarsi in questa simbiosi.

La più grande paura

I Nove danno l’impressione di essere umili, ma dietro questo atteggiamento si nasconde in realtà la paura di mostrare se stessi; svalutando sé i Nove svalutano tutto e tutti. Non dimentichiamo infatti che il tipo Nove, come il tipo Otto e Uno, appartiene al gruppo di Pancia, che porta in sé una profonda sfiducia verso la vita. L’ostilità del tipo Nove è quella cosiddetta passivo-aggressiva, che rifugge, come dicevamo dal conflitto diretto e si oppone resistendo. Il Nove sa molto bene ciò che vuole e anche se non riesce a opporsi direttamente, manifesta il suo rifiuto con un’enorme forza d’inerzia. Quando un Nove non vuole fare qualcosa è impossibile smuoverlo, non dirà no, ma si sottrarrà in mille modi all’impegno. A volte esploderà in uno scoppio d’ira che terrorizzerà chi gli sta attorno. Se il tipo Nove evita la trappola dell’indolenza e del non riconoscimento delle sue emozioni, se si impegna nel mondo, se ammette di essere importante e che lo sono pure le sue scelte, diventa un grande arricchimento per coloro che combattono per la giustizia e la pace.

I simboli

Animali

L’elefante, il bradipo, la balena

Nazione

Messico

Colore

Oro

Personaggio storico

Sandra Bullock, Bill Clinton, Dalai Lama, Marco Columbro, Kevin Costner, Gerald Ford, Mahatma Gandhi, Audrey Hepburn, Abraham Lincoln, Renée Zellweger

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

La mappa dei tipi psicologici: il tipo 8