Gli Angeli di Giugno

Ogni persona ha il suo Angelo e questa entità la accoglie al momento del suo ingresso nella vita terrena e non la abbandona più

In tutte le tradizioni religiose gli Angeli sono figure che mediano tra uomo e Dio. La struttura dei cori angelici è simile a quella astrologica, tanto che si potrebbe sovrapporre il cerchio degli Angeli a quello zodiacale. Ogni persona ha il suo Angelo e questa entità la accoglie al momento del suo ingresso nella vita terrena e non la abbandona più

Oltre al tuo Angelo Custode puoi rivolgerti anche all’Angelo che protegge ogni giorno del mese. Qui sotto gli Angeli che governano giugno, le ore nelle quali invocarli, i loro doni e le parole con le quali rivolgersi a loro.

(A pagina 108 del mensile trovi il tuo Angelo in base alla tua data e ora di nascita)

HARIEL (dall’1 al 5 giugno)

È l’angelo della pulizia interiore che consente di aprirsi al nuovo

Quando si evoca: dalle 4,41 alle 5,00

Il suo colore: il grigio

Il suo dono: protegge le scienze e le arti permettendo nuove scoperte. Protegge la religione dagli empi.

Invocazione: Lode a te Santo Hariel, Lode a te Genio Divino! Lode a te fratello! Sento il tuo richiamo in quest’ora di gioia e ti ringrazio per la tua immensa luce che generosamente porti nella mia vita. Amen

HAKAMIAH (dal 6 al 10 giugno)

È l’angelo della lealtà nei confronti di se stessi e degli altri

Quando si evoca: dalle 5,01 alle 5,20

Il suo colore: il grigio

Il suo dono: può accordare fama, ricchezza e onori. Lo si evoca perché una donna sia feconda. Permette il trionfo sui traditori e sui nemici. Regna su tutto ciò che riguarda la guerra e le armi.

Invocazione: Oh Signore del Mondo apri le tue mani e concedimi di entrare nel tuo cuore. Fa che il mondo sia un luogo dove possa crescere elevandomi come persona. Aiutami a sopprimere ogni impulso egoistico. Insegnami ad amare. E così sia.

LEAUIAH (dal 11 al 15 giugno)

È l’angelo della pausa di riflessione che apre a nuove intuizioni

Quando si evoca: dalle 5,21 alle 5,40

Il suo colore: il grigio

Il suo dono: l’invocazione a lui serve per dormire bene la notte, per scacciare la tristezza, per i tormenti spirituali, contro la depressione. Accorda un meraviglioso talento musicale. Nel sonno dà sogni premonitori.

Invocazione: Mio Signore di Vita e di Luce concedimi di portare entro il mio cuore la tua Grazia. Dirigi i miei desideri affinché possano dissipare le mie emozioni stagnanti e permettimi di innalzarti sopra ogni cosa. Amen.

CALIEL (dal 16 al 21 giugno)

È l’angelo che indica come lasciar andare schemi obsoleti

Quando si evoca: dalle 5,41 alle 6,00

Il suo colore: il grigio

Il suo dono: utilissimo in tutte le situazioni di emergenza, lo si evoca per ottenere un rapido aiuto. Fa trionfare l’innocenza. Fa conoscere la verità.

Invocazione: La musica, l’arte, la bellezza a te si rivolgono per conoscere Dio. Tu sei il Suo tramite oh Angelo Bellissimo! Insieme a te ogni parola risplende della dolce musica del Creato. Ordina alle tue schiere di perfezione di edificare in me l’Amore più grande. Amen.

LEUVIAH (dal 22 al 26 giugno)

È l’angelo dell’equilibrio tra il dare e il ricevere

Quando si evoca: dalle 6,01 alle 6,20

Il suo colore: il bianco

Il suo dono: regna sull’intelligenza e sulla memoria, accorda un eccellente giudizio e pazienza. Accorda illuminazione e prosperità. Intercede nelle richieste di grazia presso il Divino.

Invocazione: Le ore del giorno passano senza sosta e ricorro a te nell’ora grama! Ascoltami! Insegnami! Capirò e cambierò! Concedimi di risvegliare in me la potenza dei miei avi e riscattare il mio destino! Ora e sempre tuo fedele amico! Amen.

PAHALIAH (dal 27 al 1 luglio)

È l’angelo della benedizione che aiuta a superare il senso di colpa

Quando si evoca: 6,21 alle 6,40

Il suo colore: il bianco

Il suo dono: contro i nemici della religione. Favorisce la vocazione religiosa. Regna sulla teologia e sulla morale.

Invocazione: Chino il mio capo davanti a te che sei così grande! Onoro te e la tua Luce. Rendimi forte e puro. Lasciami amare ciò che vedo in te, oh Angelo del Signore! E così sia.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Gli Angeli di Maggio