Vivere con gli altri alla giusta distanza

I confini dello spazio emotivo sono una questione molto personale. E a volte per rapporti appaganti sono necessari due o tre passi indietro o in avanti.

I confini dello spazio emotivo sono una questione molto personale. E a volte per rapporti appaganti sono necessari due o tre passi indietro o in avanti.

In questi mesi di emergenza Covid-19, ci siamo trovati di colpo a fare i conti, con distanze fisiche e distanziamenti sociali necessari per tenerci al riparo dal contagio del virus. Ma c’è un’altra distanza sulla quale occorrerebbe riflettere: quella giusta distanza “emotiva e psicologica”, necessaria in qualunque tipo di rapporto (con gli amici, il partner, i genitori, i colleghi, eccetera) che ci consente di padroneggiare l’incontro con l’altro, senza annullare la nostra individualità e al contempo senza invadere lo spazio vitale altrui. Non troppo vicini. Non troppo distanti. La relazione è, per certi versi, uno scambio incessante di vicinanza e di lontananza, di prossimità e distacco. Stabilire però tra noi e gli altri la “giusta distanza” non è così semplice. Alcune volte sono gli altri a prendersi troppa confidenza con noi, altre invece siamo noi a mantenere le distanze per paura di essere ferite oppure ci adattiamo a una vicinanza dolorosa. Ma proprio come alcuni quadri che dovendo essere guardati da una certa distanza chiedono di fare due o tre passi indietro, a volte occorre fare quei due o tre passi (in avanti o indietro) per riuscire ad avere rapporti appaganti.

I confini del nostro spazio emotivo sono comunque una questione molto personale: si contraggono oppure si estendono a seconda del contesto, delle persone con cui si ha a che fare e perché no anche a seconda del Segno zodiacale di appartenenza.

1. ARIETE

La tua caratteristica impulsività ti fa passare dall’essere molto vicina emotivamente alla lontananza più glaciale. Forse è arrivato il momento anche per te di diventare un Ariete più tollerante e maturo. Non troppo lontano da sembrare indifferente, ma nemmeno troppo vicino, da diventare invadente da togliere il fiato. L’invadenza allontana e, paradossalmente, per avvicinarti agli altri dovrai armarti di pazienza e invece dell’abbraccio iniziare a tendere la mano.

2. TORO

Hai bisogno di tempo. La tua sicurezza (soprattutto emotiva) viene prima di ogni altra cosa o persona e calma preferisci mantenere le distanze per analizzare chi hai di fronte. E poi come se fosse la tua casa, permetterai a uno sconosciuto di stare sulla porta, a qualcuno che conosci poco di entrare magari in soggiorno, e solo agli amici più stretti di vedere la tua camera da letto. Quando invece qualcuno che non conosci entra nella tua stanza da letto, giustamente ti senti “invasa” e reagisci conficcando nel terreno il cartello “proprietà privata”.

3. GEMELLI

La simpatia è la tua dote naturale. La tua arma vincente è la chiacchiera, sai incantare con la parola giusta… Molta gente intorno a te, parenti, amici, colleghi, facce nuove e con tutti interagisci con curiosità parlando a lungo pure di fatti molto personali. Senza raggiungere le porte del cuore però perché il tuo Segno di norma ha difficoltà a stringere un rapporto realmente empatico. Per avvicinarti anche emotivamente, fermati ad ascoltare. È vicino chi riesce a comunicare presenza, contatto anche solo con uno sguardo accogliente.

4. CANCRO

Sensibile e insicura, apri con prudenza la porta e cerchi un luogo sicuro dove sistemare il tuo cuore avvolgente, premuroso, a volte invadente. Gli altri sono una risorsa, però occorre eliminare la tendenza a sviluppare una forte dipendenza che tenta di portarti fuori strada e farti smarrire la tua individualità. Parola chiave: assertività. Allora autonomia e giusta vicinanza agli altri si stringono in un abbraccio.

5. LEONE

Ami stare su un piedestallo ma il bisogno di attirare l’attenzione ti porta a interagire con gli altri. Ma sempre ragionevolmente a distanza. Splendente, autorevole, incantevole. La tua fierezza attira e spinge ad avvicinarsi a te. Però sempre rispettosamente. Consiglio: non cercare la “vicinanza“ soltanto per ricevere gli elogi del mondo, ma anche per mostrare il tuo cuore generoso e sincero. Che in un lampo, trasforma il regale distacco in giusta vicinanza.

6. VERGINE

Di natura timida e riservata preferisci mantenere le distanze e non aprirti con gli sconosciuti, soprattutto per timore di essere giudicata o delusa. Se ti si osserva bene, si nota infatti che i tuoi occhi si posano con discrezione su quelli dell’altro, e scandagliano con senso critico il minimo dettaglio. Attenta: se gli occhi vengono strizzati da mattina a sera si diventa miopi. Ogni tanto basta la semplice coda dell’occhio per vederci bene.

7. BILANCIA

Venere, governatore del tuo Segno, ti ricorda quanto sia importante mantenere il giusto equilibrio tra lontananza e vicinanza. Mai mostri l’indifferenza che relega l’altro all’ultimo posto. A volte però la tua disponibilità verso il prossimo diventa eccessiva, soprattutto quando è basata sulla ricerca dell’approvazione degli altri. E se imparassi qualche volta a dire di no? Il no crea quella giusta distanza che ti concede la possibilità di respirare e di vivere relazioni appaganti mantenendo l’autonomia personale.

8. SCORPIONE

Hai il tuo mondo interiore e raramente è concesso entrarci. Sorridi ma non ti fidi. Ti basta uno sguardo per capire l’altro, cogliendone in un lampo l’essenza. Così ti muovi come in un intenso tango argentino imponendoti drastici cambi di direzione: distanza o avvicinamento. Come niente fosse. Anche per questo con te si vive sempre sul filo della tensione. Ma ammettilo è un po’ sfiancante anche per te. Che ne dici di imparare qualche passo di salsa portoricana, ballo contenuto più nei movimenti, ma intenso nelle intenzioni?

9. SAGITTARIO

Egocentrica eppure estroversa e fiduciosa, sempre con il sorriso in tasca o una battuta pronta, sai bene come accorciare le distanze. A volte però questa spinta viene confusa con una sorta di invadenza anche se in realtà è solo il bisogno di scoprire, imparare. Certo che a volte esageri senza nemmeno accorgertene (quando per esempio elargisci consigli non richiesti). La confidenza puoi prendertela se l’altro te la concede. Altrimenti è solo invadenza. E allontana. Come sai difendere i tuoi spazi dall’ingerenza altrui, prova a non calpestare le aiuole degli altri.

10. CAPRICORNO

Che i nativi del Segno siano una fortezza inespugnabile è risaputo. Rispettosi degli spazi altrui, sanno come frenare con quello sguardo severo e con raggelanti monosillabili le invasioni barbariche al loro spazio personale. Forse per questo sono guardati a rispettosa distanza. Se sei stufa di questa immagine e vuoi che siano colte la tua sensibilità e tenerezza di fondo, fai un passo per avvicinarti a chi avrai di fronte. E anche con la mascherina sulla bocca riuscirai a sorridere con gli occhi.

11. ACQUARIO

Dietro il tuo sorriso amichevole e disinvolto vi è un certo distacco. Il fatto è che sei sempre svariati chilometri avanti agli altri, e lo sai. E se qualcuno ti si avvicina troppo ti capita di sentirti in ansia o addirittura “minacciata”. Sei una persona libera e come tale vuoi restare. Ti esalta più una vibrazione a distanza, che qualcuno che ti soffia sul collo troppo da vicino. Però, come dice Alessandro Baricco nel romanzo Oceano mare: «Non si è mai troppo lontano per non trovarsi». Dunque puoi scoprire che basta poco perché lontananza e vicinanza non siano più in antitesi.

12. PESCI

Per te le rigide linee di demarcazione dei confini fra te e il mondo esterno non hanno senso. Puoi avvicinarti all’altro con slancio totale e totalizzante immersa in un cosmico bisogno di tenerezza. Ma abile anche nell’arte della fuga, puoi scomparire come in un gioco di prestigio. Consiglio: prova a mediare. Fatti scaldare dal calore dell’altro, senza annullare la tua individualità, allora potrai anche allontanarti, ogni tanto, per poi tornare a riavvicinarti.