Il gioco dei Pianeti: Plutone

In questo nuovo ciclo di lezioni spieghiamo i significati di ciascun pianeta analizzandone anche l’influenza nelle 12 Case: ecco Plutone!

Il gioco dei Pianeti: Plutone

In questo nuovo ciclo di lezioni spieghiamo i significati di ciascun pianeta analizzandone anche l’influenza nelle 12 Case: ecco Plutone!

Nel declassarlo a pianeta nano il 24 agosto 2006, gli astronomi tutto sommato gli hanno fatto un favore: il pianeta che rappresenta il nascosto non potrà che trovare intrigante occultarsi una volta di più dietro quest’etichetta di “pianetino” che di certo non sminuisce la sua forza straordinaria. Naturalmente stiamo parlando di Plutone: il più piccolo, lontano e controverso tra i pianeti del nostro sistema. Il pianeta che governa lo Scorpione. Il pianeta del mistero, della medianicità, degli abissi, della notte, dell’Ade, di tutto ciò che non si vede, dell’audacia, delle sfide, del rischio, delle risorse profonde a cui attingere nei momenti in cui solo il coraggio e la grinta possono fare la differenza. Plutone i suoi fiori li raccoglie quasi sempre sull’orlo di un qualche burrone, in una sfida continua a tutto ciò che appare troppo rassicurante e scontato. A vivere e a morire alla fin fine sono bravi tutti. Rinascere dalle proprie ceneri: quella è la scommessa di Plutone. Una scommessa vinta nella maggior parte dei casi. Perché Plutone è il dinosauro dell’inconscio, l’energia primigenia, il seme creativo (non per nulla governa testicoli e sperma): un’energia animalesca ma arguta che nelle sfide e nei rischi si butta a occhi aperti e non senza aver prima elaborato una delle sue raffinate strategie.

Plutone sa indossare molte maschere (è il pianeta del teatro, della manipolazione, della politica, della finanza, della mafia) e può quindi essere generosissimo o crudele a seconda delle situazioni: può darti emozioni intense senza risparmio (governa le ambizioni realizzate, le vincite al gioco, la seduttività, il carisma, l’eros) o al contrario spaventarti con le sue ombre. È l’angelo caduto, sempre al di là del bene e del male. Ma i fantasmi scompaiono quando si accende la luce, e la luce che Plutone ti invita ad accendere è quella dell’intelligenza che non si accontenta delle apparenze e scava in profondità, lì dove invece che insidie troveremo grandi tesori: se avremo il coraggio di andarceli a prendere. Attingere alla sua forza può essere una grande opportunità anche e forse soprattutto nelle fasi critiche: perché significa accettare di lasciar “morire” il passato per andarci a conquistare il futuro. La Casa in cui abbiamo Plutone nel Tema natale indica il settore in cui possiamo esprimere carisma, creatività e capacità di rigenerazione, ma anche quello in cui potremmo sperimentare rischi, inganni o paure.

Per trovare in quale casa è il tuo Plutone, consulta il Tema Natale.

Plutone per l’astronomia

Scoperto nel 1930, è il pianeta più piccolo del sistema solare, con una massa di meno della metà di quella terrestre. Caratterizzato da un’orbita molto eccentrica, compie la sua rivoluzione intorno al Sole in 247,7 anni contro i 365,25 giorni di quella della Terra. Distante dal Sole 5.906 milioni di chilometri, ha una superficie ghiacciata che raggiunge la temperatura di -240°C. La sua atmosfera è composta da metano, azoto, elio e ossido di carbonio. Ha cinque satelliti: Caronte, Idra, Notte, Cerbero e Stige. Solo nel 2015 una sonda spaziale è arrivata a sorvolarlo.