Il cielo di Ottobre 2020

È un mese ad alti e bassi, con Mercurio e Marte in retrogradazione ad accompagnare dubbi, ripensamenti, scelte personali da rivedere

cielo ottobre

È un mese ad alti e bassi, con Mercurio e Marte in retrogradazione ad accompagnare dubbi, ripensamenti, scelte personali da rivedere

Durante il mese il Sole in Bilancia entra in aspetto dissonante con Marte e con i pianeti lenti in Capricorno, segnalando un’energia conflittuale, ben lontana dalla raffinatezza e dall’equilibrio diplomatico del Segno di Venere. Mercurio in Anello di sosta comincia la retrogradazione in Scorpione e insiste sulla prima decade del Segno toccando due volte – prima con moto diretto il 7 poi in retrogradazione il 20 – l’opposizione con Urano, a conferma di un periodo instabile e incerto. L’urgenza di cambiamento si fa sentire soprattutto come stress o confusione, mentre nascono dubbi e perplessità sulle scelte fatte. Inoltre, Marte è anch’esso in Anello di sosta e la sua quadratura con Plutone il 9, aggiunge strategie poco trasparenti o poco nobili alle decisioni, alle azioni, alle competizioni: è purtroppo abbastanza facile immaginarne eventuali manifestazioni nella sfera politica ma anche nel privato possono emergere gelosie o rivalità. È vero comunque che Mercurio in Scorpione è profondo, riflessivo e intuitivo, inoltre Venere aiuta dalla Vergine per buona parte del mese, formando ottimi trigoni con i pianeti lenti negli altri Segni di Terra.

Intanto già il 12 i due pianeti sono in armonico sestile, proprio mentre si forma anche il sestile tra Giove e Nettuno. Si tratta di due aspetti molto diversi: il primo è più veloce e frequente, quindi forse più legato alla dimensione del pensiero, del dialogo, della socialità; il secondo invece tocca la sfera morale e spirituale promuovendo un’apertura della mente e del cuore verso comportamenti migliori nei confronti delle persone, del pianeta e della vita. La stessa Venere prima di entrare nel proprio domicilio in Bilancia verso fine mese, sarà in trigono con Giove il 19, con Plutone il 21 e con Saturno il 24: un rilancio dei sentimenti e del potere di tutte l e relazioni – non solo di natura affettiva ma anche lavorative o amicali – che ci ricorda il valore costruttivo di ciò che unisce, rispetto all’energia distruttiva di ciò che differenzia e separa.