Il cielo di marzo

Urano in Toro si unisce a Saturno e Plutone in Capricorno aumentando l’energia costruttiva dell’Elemento Terra, mentre i passaggi in Pesci...

cielo marzo

Urano in Toro si unisce a Saturno e Plutone in Capricorno aumentando l’energia costruttiva dell’Elemento Terra, mentre i passaggi in Pesci...

La notizia più importante del mese è l’ingresso di Urano in Toro. Dopo molti anni in Ariete (dal marzo 2011) e dopo un primo passaggio in Toro tra maggio e novembre 2018, il 6 entra definitivamente in Toro, dove poi resterà sino al luglio 2025. Questa nuova posizione celeste si aggiunge a quella di Saturno e Plutone in Capricorno, rinforzando il valore dell’Elemento Terra e delle relative simbologie di concretezza, consolidamento, responsabilità.

In marzo però, i pianeti veloci in Pesci formeranno aspetti armonici con i Segni di Terra, in una proficua collaborazione tra pragmatismo e creatività, tra pensiero razionale e feconde intuizioni. In particolare Mercurio sarà molto sollecitato anche se il suo moto retrogrado e il suo esilio zodiacale accenna a riflessioni, a revisioni o ad aggiustamenti più che a un’energia comunicativa diretta e decisa. Il 15 per esempio, la sua quadratura con Giove mette in guardia nei confronti di un’eccessiva sicurezza: in carenza di obiettività e di adattamento, meglio tenere a freno le parole e considerare con cautela anche idee e progetti. Già il giorno seguente, il 16, lo stesso Mercurio in sestile a Plutone saprà mostrarsi in veste più attenta, profonda, offrendo maggiori doti di comprensione e un buon fiuto per le opportunità lavorative o economiche.

Interessante poi il trigono tra Marte e Plutone il 20, che trasforma i pensieri in azioni anche coraggiose, strutturando l’ambizione verso mete importanti ma su basi solide, di competenza e merito. Per quanto riguarda la vita affettiva e relazionale, Venere (ancora in Capricorno) comincia il mese in quadratura a Urano (ancora in Ariete) ma poi fa in tempo a percorrere l’Acquario e a entrare a sua volta in Pesci, concludendo in bellezza il 27, con un sestile allo stesso Urano che nel frattempo è entrato in Toro, Segno governato proprio da Venere. In un certo senso, la valenza innovatrice di Urano sembra trovare un accordo con il pianeta delle relazioni, stimolando cambiamenti migliorativi nei rapporti, sia di coppia che forse di lavoro.