Il cielo di Maggio: le caratteristiche

maggio cielo

Una caratteristica di maggio è lo spostamento di molti pianeti. In particolare Mercurio il 13 entrerà in Toro, dove transita il Sole...

Una caratteristica di maggio è lo spostamento di molti pianeti. In particolare Mercurio il 13 entrerà in Toro, dove transita il Sole sino al 21 e nello stesso Segno farà il suo ingresso anche Urano, il 15! Quest’ultimo è un evento importantissimo, considerando che Urano cambia Segno ogni sette anni .Se poi aggiungiamo le presenze in Capricorno (Saturno, Plutone Luna Nera, più Marte sino al 16), è senz’altro l’Elemento Terra ad assumere il ruolo più significativo in questo mese.

Le associazioni classiche fanno pensare a concretezza, stabilità, tranquillità, il che contraddice la simbologia di Urano come pianeta del cambiamento; a meno che certi valori di Terra non siano ormai da intendersi come una novità… Ma ben venga una base più stabile, che comunque non sarà immediata. In effetti, già il giorno 7 l’atmosfera si riscalda con le quadrature di Mercurio a Pluto ne e di Venere a Nettuno, come se emergessero insoddisfazioni, delusioni, cose non chiare o non piacevoli.

Anche lo spostamento di Urano è anticipato da aspetti di forte dialettica:con Mercurio che quadra Marte il 12 e poi si congiunge allo stesso Urano ancora in Ariete il 13, non sono escluse discussioni, dibattiti accesi, colpi di scena. Analogamente, i giorni intorno a metà mese sembrano poco tranquilli, con la quadratura tra Marte e Urano che inaugura, il 16, le nuove posizioni dei due pianeti. È interessante notare che, sino a quel momento, Urantransitava nel Segno di Marte e in seguito è Marte a entrare nel Segno di Urano: insomma i due pianeti restano collegati per buona parte del mese, a sottolineare quanto i cambiamenti che aspettiamo non siano spontanei né facilitati. Con il passare dei giorni, l’energia dinamica si placa e il trigono Mercurio-Saturno, il 18, favorisce una visione più lucida e costruttiva della realtà. Il 25 si formeranno poi i due trigoni Mercurio-Plutone e Giove-Nettuno, che uniscono i segni di terra a quelli d’Acqua in un connubio fertile, secondo. Forse anche noi potremo tirare il fiato, tornando fiduciosi e produttivi.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Il cielo di Aprile: le caratteristiche