Il cielo di Agosto 2020

La paura del passato grava sul presente ma non spegne speranze e progetti. Mercurio, pianeta del movimento, ricerca della strada giusta verso il futuro

cielo agosto 2020

La paura del passato grava sul presente ma non spegne speranze e progetti. Mercurio, pianeta del movimento, ricerca della strada giusta verso il futuro

Passaggi veloci in Cancro (prima Mercurio poi Venere), con Marte sempre in Ariete, attivano la Croce Cardinale in dissonanza con i pianeti lenti in Capricorno: Giove, Plutone e Saturno, tutti retrogradi. Queste configurazioni evidenziano le difficoltà in corso a livello nazionale e familiare: un tentativo di ripresa che da un lato si scontra con rallentamenti lavorativi ed economici, da un altro si manifesta con rabbia, frustrazione, proteste. Urano e Nettuno aiutano il Cancro, sottolineando l’opportunità di trasformazioni importanti, come se la strada più sicura verso la ripresa – anche se apparentemente più incerta – non fosse quella del ritorno alle condizioni precedenti bensì quella di cambiamenti profondi negli approcci, nei costumi, nei valori. È realistico pensare che un simile processo sia non solo difficile ma instabile, con fasi di sconforto alternate ad altre di ottimismo, e i tanti movimenti celesti del mese ne sono testimonianza. In particolare Mercurio, velocissimo, coprirà tre Segni (dalla terza decade Cancro al Leone sino alla seconda decade Vergine) e nel suo tragitto formerà aspetti diversi con tutti gli altri pianeti, tranne Venere.

È vero che dal Cancro toccherà le opposizioni con i pianeti a fine Capricorno a inizio mese e farà in tempo a recuperare solo il trigono con Giove il 29, ma la direzione è promettente; inoltre dal Leone sarà in quadratura con Urano il 10 ma già in trigono, una volta passato in Vergine il 25. Un trigono incoraggiante che unisce creatività e concretezza a favore di una visione innovativa ma non utopistica. Intanto si prospetta positivo anche il 17, quando Mercurio sarà congiunto al Sole in Leone e in trigono a Marte in Ariete (il trigono Sole-Marte si formerà il giorno prima): un bel pieno di energia vitale che fa ben sperare anche per il turismo! Peccato che proprio a ferragosto Urano cominci la retrogradazione, quasi a ricordare l’imminente ripresa delle attività lavorative e la responsabilità di non dimenticare le necessarie cautele. Non a caso il 30 le opposizioni Venere-Plutone e Mercurio-Nettuno sembrano riportare paure solo in parte superate e un po’ di confusione sul da farsi… Ma il rapido Mercurio già a inizio settembre arriverà all’appuntamento con i trigoni a Plutone e Saturno: quindi forza e coraggio!