Il 2018? Tutta questione di pianeti!

L'energia dei Pianeti influenza la nostra vita quotidiana. Scoprine i doni nel 2018 per ciascun segno zodiacale.

 Ariete: la saggezza di Chirone

Dopo anni di insistente presenza di Urano, questa primavera sarai corteggiato da Chirone, l’asteroide che il 17 aprile, in zona compleanno se sei della terza decade, farà il suo ingresso nel Segno, qui preceduto dal Sole e da Mercurio, per rimanervi fino al 25 settembre, quando retrograderà in Pesci. Nel mito greco Chirone è il saggio centauro che insegnò agli eroi la filosofia, l’arte della guerra e la medicina: la cura delle ferite del corpo e dell’anima sarà il suo regalo per te. Con lui imparerai a ridimensionare l’ego. In estate la tua attenzione sarà rivolta ai tuoi figli, o comunque ai giovani: ti piacerà illustrare loro la tua esperienza di vita. Incontro fatale in novembre.

Toro: la dolcezza di Giunone

Per dare il massimo un pianeta deve rimanere in un Segno il più a lungo possibile e vibrare su una frequenza compatibile. Ecco perché il tuo astro portafortuna quest’anno sarà un asteroide, Giunone, fedele, pragmatica, possessiva, la tua controfigura celeste. Nel tuo Segno dal 1° luglio al 30 settembre (e retrograda dal 24 ottobre in poi), due periodi in cui, in controtendenza con le follie d’estate, potrai testare la profondità dei tuoi affetti perché
come insegna la dea, sposa di Zeus e madre di famiglia, bisogna dare il giusto valore alle proprie radici. La forza del tuo carattere non avrà bisogno di urla. Senza alzare la voce, neutralizzerai chi ti disturba prendendoti cura della tua vita e dei tuoi cari.

Gemelli: la comunicativa di Mercurio

Che Mercurio ti possa portare fortuna nella comunicazione, negli studi e nei commerci è un dato di fatto, visto che governa il tuo Segno e griffa il tuo carattere dinamico e comunicativo. Ma proprio qui sta il punto, nel movimento, garantito quest’anno non tanto dal suo passaggio nel tuo Segno, risolto in un paio di settimane, ma dai transiti nei Segni di Fuoco in sestile al tuo, e precisamente dal 6 marzo al 13 maggio e in Leone dal 29 giugno al 6 settembre. Un’accoppiata perfetta tra la versatilità delle tue idee e la molteplicità degli interessi che finalmente trovano il coraggio di concretizzarsi. Solo un neo: attento a non scivolare nella polemica, che offuscherebbe il tuo splendido operato.

Cancro: la sensibilità del plenilunio

Che sia la Luna il tuo astro portafortuna non stupisce nessuno, basta osservare lo sguardo incantato sottilmente malinconico con cui la contempli, specie quando si fa piena, dando il “la” allo spirito poetico e alle fantasie ardite. Logicamente il suo appoggio lo otterrai ogni mese, ogni volta che si farà piena. Quest’anno lo farà ben 13 volte, ma il 2 gennaio e il 22 dicembre la Luna sarà romantica nel tuo Segno. Sentimenti dolci, ispirazioni creative, legami familiari, sono solo alcune delle tematiche che avvertirai con più forza. Più attenzione ai figli, più interesse per la cucina, più amore per la tua casa. Mai come ora apprezzerai il passato, rivestendo di languida nostalgia tutti i tuoi ricordi più belli.

Leone: l’insegnamento del nodo lunare

Il Nodo Lunare nord, ha un simbolo grafico che richiama quello del tuo Segno. E nel tuo Segno transiterà buona parte dell’anno, fino al 17 novembre quando retrocederà in Cancro, a riaccendere memorie e nostalgie su altri lidi. Su di te il suo lavoro non sarà tanto improntato al ricordo, quanto piuttosto al progetto. Forte e chiara l’indicazione su dove dirigerti, su quali aspetti del tuo carattere puntare, quali angoli smussare e dove guardare per tirar fuori il tuo lato migliore. Buona idea prenderli come esempio, cogliendo l’input di Urano fino al 15 maggio, e quelli di Mercurio dal 29 giugno, del Sole dal 22 luglio. Nulla resterà nell’ombra, chiarezza e sincerità diverranno la tua arma vincente.

Vergine: la fertilità di Cerere

Sulla tua stessa lunghezza d’onda, improntata all’ecologia, alla salute e a un’economia sostenibile, per tutta l’estate avrai un asteroide molto vicino al tuo sentire. Si tratta di Cerere, la dea latina delle messi, (e non a caso la spiga è il glifo del tuo Segno), dal 28 giugno al 6 settembre, dove incontrerà Venere per tutto luglio e il Sole dal 23 agosto in poi. Forte l’impulso di nutrire e non solo materialmente, chiunque giudichi affine a te. Insieme potrete seminare nuove idee, mettere a frutto esperienze, lavorare per la collettività, oltre che per il giusto ritorno economico, rinvestendo i guadagni in nuovi progetti. È così che si movimenta l’economia e si ridà linfa alla Terra…

Bilancia: l’armonia di Venere

Che l’astro portafortuna dell’anno per te sia Venere, tuo governatore, non ti stupirà, in primo luogo perché insieme con Giove è uno dei due talismani astrali del sistema solare, in più perché quest’anno te lo ritroverai nel Segno per ben due volte, tra il 7 agosto e il 9 settembre e di nuovo tra il 31 ottobre e il 2 dicembre, quindi un bel passaggio ricco di sorprese: parlerà d’amore, ai cuori liberi o accoppiati. Dall’8 novembre potrà contare sull’appoggio di Giove in sestile e fino al 15 anche del trigono di Marte. Essenziale dare un taglio più caldo al rapporto a due, che non si accontenterà solo di serenità ma chiederà più passione. Quindi più complicità e tolleranza reciproca.

Scorpione: la fortuna di Giove

Da gennaio fino all’8 novembre avrai Giove come aiutante magico, molto generoso nel tuo Segno, magari non nel senso più prevedibile, quello dei soldi che ti piovono in tasca da eredità e vincite. O almeno non solo: quello che cambierà sarà il tuo rapporto con il denaro. Di regola lo desideri perché migliora la vita, ma di fatto non ne fai nulla, limitandoti a conservarlo. Accantonarlo ti dà sicurezza, ma lo senti sporco, perciò preferisci non toccarlo troppo, a meno che con la generosità di Giove, comincerai a utilizzarlo per rendere felice chi ami o dare una mano a qualcuno. Il maestro di saggezza ne regalerà anche a te rendendoti più comunicativo e un po’ più ottimista e interessato agli altri.

Sagittario: la grinta di Marte

Qualcuno contesterà il dio della guerra e dell’eros come tuo portafortuna, visto che da novembre avrai il tuo governatore Giove nel Segno. Ma lui avrà tutto il tempo per colmarti di benefici l’anno prossimo, ora invece, dopo tanta austerità, riscoprirai il piacere di esagerare un po’, recuperando prima con Marte nel Segno per tutto febbraio e metà marzo e poi da metà maggio a metà agosto e di nuovo da metà settembre a metà novembre in sestile in Acquario. Via libera all’eros finalmente, alle sfide e alle battaglie verbali in difesa dei tuoi ideali. Unico neo le polemiche ma guai a darla vinta al perbenismo! Le tue idee saranno innovative, farai scelte avventate ma miracolosamente vincenti.

Capricorno: la prudenza di Saturno

A qualcuno parrà uno scherzo… Saturno come pianeta portafortuna? Ma solo i nativi del tuo Segno sono gli unici in grado di sopportarne la lentezza, la ponderazione e il silenzio, anche perché a darti man forte avrai l’appoggio di Plutone, potente e silenzioso, ma non per questo inefficiente. Preparati perciò a un anno fondamentale, tutto ciò che va consolidato troverà il suo punto d’arrivo, magari facendo un cammino sofferto, ma proprio per questo più appagante. Via i rami secchi, specie a febbraio e settembre (con Marte a montarti la testa). La tua fortuna sarà tutta interiore e avrà bisogno di tempo per accrescersi e farsi vino pregiato: a fine anno potrai già assaggiarne la prima coppa.

Acquario: la trasgressione di Lilith

Che bello trasgredire, rompere gli schemi, scavalcare i tabù, dare alle proprie giornate un profumo più intrigante e un sapore più piccante. Per farlo dovrai portare un po’ di pazienza, ma ad agosto farai anche tu il tuo botto e sentirai nell’aria la gioia della libertà e il piacere dell’autoaffermazione. Tutte le tue fantasie più strane avranno un pubblico più attento, con il piacere di condividerle… il gioco erotico non conoscerà limitazioni e si farà ancora più appassionante. Dopotutto Adamo sposò Eva, ma con Lilith, sexy e disinibita, se la intendeva molto di più; se solo le avesse dato più dignità come donna… Tu questa libertà
te la prenderai e la offrirai a chi ti sta accanto.

Pesci: la profondità di Nettuno

Di astri disponibili in cielo ne passeranno anche quest’anno, ma nessuno così importante da eguagliare il tuo governatore Nettuno che già da anni ti tiene bordone, portando in superficie i suoi tesori. Quest’anno poi, eliminata la zavorra di Saturno in quadratura, che ha tentato di trasformarti in un pragmatico materialista, tornerai a sentirti libero di fluttuare, sulle onde delle emozioni. I periodi più magici intorno a febbraio, luglio e ottobre, addolciti dai passaggi di Venere e dalla presenza di Giove. Nessun limite alle tue potenzialità: creatività duttile, intuizioni risolutorie e la capacità di comunicare anche senza parole. Nettuno ti farà sentire un punto vibrante nell’universo dove tutto si amalgama e si ricrea.