…e tu hai Luna o Ascendente in Ariete?

I nativi nell’Ariete hanno un animo competitivo e una certa impulsività. Vediamo come le caratteristiche di questo segno si esprimono in ognuno di noi

I nativi nell’Ariete hanno un animo competitivo e una certa impulsività. Vediamo come le caratteristiche di questo segno si esprimono in ognuno di noi

LUNA IN ARIETE

In astrologia la Luna è un simbolo femminile, yin, legato all’inconscio, agli istinti, ai bisogni primari tra i quali il senso di sicurezza. Anche se la posizione del Sole e degli altri pianeti, soprattutto i veloci, può diversificarne le manifestazioni, la Luna in Ariete descrive sempre una reattività emotiva forte, intensa: focosa, appunto. Non è una segnatura di facile gestione perché unisce la imprevedibilità e umoralità lunare con l’impulsività del Segno di Marte, con risultati immediati e non ragionati. C’è tuttavia una contraddizione intrinseca, laddove Marte è un principio attivo che spinge all’affermazione personale e quindi alla competizione, mentre la Luna è un principio ricettivo e inclusivo, legato al bisogno di accoglienza e appartenenza. Per questo chi ha una tale segnatura reagisce proprio quando si sente non accettato, incompreso, poco apprezzato o addirittura minacciato nelle proprie sicurezze (emotive e affettive, più che materiali). D’altra parte il Fuoco dell’Ariete è quello della miccia che si accende innescando una reazione ma che in sé non dura, non si autoalimenta. Così chi ha la Luna in Ariete può manifestare moti di rabbia fulminea ma è incapace di comprenderne le cause più profonde e non contingenti o di controllarne gli effetti. Le sue reazioni mancano di strategia, di calcolo, di opportunismo e per lo stesso motivo non lasciano strascichi di risentimento. Insomma è una rabbia che passa in fretta come è venuta! Peccato che in quel breve tempo possa anche far danni: con parole che feriscono, comportamenti eccessivi, decisioni azzardate. Chi ha la Luna in Ariete necessita di autonomia quanto di consenso, dunque mal sopporta le costrizioni, le pressioni, le critiche. Può essere una buona guida ma soffre i ruoli secondari. L’amore è passionale, ardito nelle conquiste ma può risultare carente di tenerezzacomplicità e progettualità. In genere chi ha la Luna in Ariete desidera al suo fianco un partner passionale e tosto da cui essere in parte dominato.

ASCENDENTE IN ARIETE

Più che un modo di essere, l’Ascendente simboleggia un modo di porsi: il comportamento, l’atteggiamento (che a volte comprende persino la fisionomia e il look e in genere chi ha l’Ascendente Ariete spesso si veste di rosso o compra macchine di questo colore) con cui approcciamo la vita e ci mostriamo agli altri. Non è necessariamente una maschera, anche se può diventarlo, ma è ovvio che corrisponde a ciò che davvero sentiamo in misura proporzionale alla sintonia tra i valori planetari e il Segno Ascendente stesso. Chi lo ha in Ariete si presenta spesso deciso, diretto, anche un po’ brusco e questo a prescindere dalle reali intenzioni. Non ha mezze misure, non sa cosa sia il tatto e, se lo sa, non è comunque in grado di usarlo perché parole, gesti e comportamenti si manifestano prima di un eventuale ragionamento di opportunità. Chi ha l’Ascendente in Ariete pensa dopo… oppure non pensa affatto e semplicemente agisce. Ciò può risultare positivo quando serve il tempismo o una coraggiosa chiarezza decisionale ma può creare conflitti non necessari, scelte avventate o parole di troppo. In fondo Marte è un pianeta guerriero che tende a coniugare ogni verbo in prima persona singolare (io sono, io voglio, io agisco!) e anche l’Ascendente simboleggia l’immagine individuale, il che porta inevitabilmente a un rischio di egoismo, comunque di egocentrismo a dispetto delle convenienze o degli equilibri relazionali;o meglio, al rischio per il nativo di essere considerato più aggressivo di quanto in effetti sia o desideri essere. Perché, se è vero che sembra forte e vuole mostrarsi forte, può esserlo realmente solo con il contributo di altri valori astrologici. Per la rapidità istintiva con cui un tale Ascendente si palesa c’è anche il rischio di commettere errori di valutazione, vedendo nemici dove non ci sono o creandoseli di conseguenza quando non necessario o per lo meno evitabile.