E tu, che tipo di mamma sei?

Permissiva, impositiva, affettuosa, anaffettiva: il Segno della Luna Natale ti aiuta a capire tutte le sfumature del senso materno

Permissiva, impositiva, affettuosa, anaffettiva: il Segno della Luna Natale ti aiuta a capire tutte le sfumature del senso materno

   Il mondo antico ci presenta un esercito di Grandi Madri, divinità femminili dal corpo morbido tutte in qualche modo legate all’Elemento Acqua, che genera e rigenera, dal liquido amniotico al latte, fino al bagno purificatore che vivifica e risana. Acqua, ricettività, creatività, maternità, allattamento e da qui l’analogia simbolica con la Luna, bianca come il latte, mutevole come la donna che durante la gravidanza cambia forma e si fa piena, esattamente come la Bianca Signora al plenilunio, per poi riguadagnare dopo il parto l’abituale silhouette, ossia la falce lunare. La periodicità della donna, come quella della Luna (entrambe di 27 giorni circa) riassume in sé i cicli della vita e quello che alla vita appartiene, le emozioni, i sentimenti, gli eventi, tutto quello che nasce, che cresce e si espande, fino a raggiungere il suo apice e poi decresce, fino a scomparire, pronto per una nuova nascita e per un nuovo ciclo.

In base al Segno della propria Luna di Nascita (a cui andrebbero aggiunti per completezza la Casa e gli aspetti con gli altri pianeti), si può scoprire – anche per gli uomini – come si è vissuta la propria madre e le modalità in cui si tende a esprimere il senso protettivo con i figli propri ma, se non se ne hanno, con quelli degli amici così come con le persone care e bisognose di cure o con i propri cuccioli a quattro zampe. Nulla nell’universo è puramente casuale e tutto è collegato con effetto di cause precedenti, anche a come ognuno ha vissuto la relazione con la propria madre e se tende a ricalcarne le orme o a fare l’esatto contrario di quanto ha fatto lei. Per chiarirsi le idee sul senso “materno” proprio o di altri, si possono trovare spunti sorprendenti nelle pagine seguenti leggendo il ritratto che corrisponde al Segno della Luna di Nascita (chi non lo conosce può trovarlo qui).

1. Luna in Ariete

Questa Luna corrisponde a una madre energica e impulsiva, poco propensa a coccole e tenerezze. Di fronte alle emozioni profonde e ai sentimenti delicati si sente vulnerabile, perdendo l’innata leadership. Forse, nel difficile rapporto con sua madre, non ha appreso il linguaggio del corpo e dell’amore e perciò con i figli vorrebbe fare l’esatto opposto… invece in modo inconsapevole si ritrova a ricalcare il ruolo materno, in quanto con molta probabilità figlia precocemente indipendente di una madre altrettanto autonoma e combattiva. Sarà per questo che in controtendenza con le altri madri si sente in genere più vicina e complice con il figlio maschio, mentre con la femmina può a volte temere di sbagliare, sentendosi troppo permissiva se le lascia fare di tutto (come a suo tempo sua madre ha fatto con lei). A suo favore, il sangue freddo nei momenti difficili: quando il suo bimbo cade e si fa male non perde la testa, perché conosce sempre la mossa giusta per ogni situazione ed è dotata di un’ammirevole determinazione nel dettare le regole e farle seguire.

Il consiglio

Con un poco di dolcezza in più sarebbe perfetta, dovrebbe quindi provare a lasciarsi andare: assecondando l’istinto, riuscirà a scoprire in lei una miniera d’amore.

2. Luna in Toro

È la classica mamma delle fiabe, affettuosa, paziente, sempre impegnata a fare qualcosa di bello e divertente per i suoi bambini. Anche testardamente abitudinaria, è a volte causa di scontri con i figli adolescenti che guardano al nuovo, mentre lei, ancorata alle abitudini e alle tradizioni, vorrebbe lasciare tutto com’era. Svela a malincuore la vera identità di Babbo Natale e se solo fosse possibile vorrebbe che i figli rimanessero sempre piccoli: vederli crescere e allontanarsi da lei la destabilizza ma sfoga il dispiacere preparando torte e irresistibili biscotti. Più facile perciò per lei coinvolgere la figlia femmina con la quale, per non perderla, si fa complice, confidente dei suoi primi amori, personal shopper… Mentre con il figlio maschio, pur amandolo follemente, non sempre riesce a instaurare un rapporto complice: spesso lo trova troppo diverso per gusti, attività, aspettative e spesso l’atterrisce l’idea che crescendo si allontanerà. Ma sbaglia perché molto probabilmente la donna di cui lui si innamorerà avrà qualcosa di lei, la stessa forza dolce e rassicurante.

Il consiglio

Ideale con questa Luna vestire il proprio magnifico modo d’amare con gli “abiti” leggeri dell’adattabilità; cercando di essere più fluide si può conquistare una pagella di mamma da dieci e lode.

3. Luna in Gemelli

A qualunque età chi si ritrova con questa Luna resta una mamma giovane, allegra, giocosa e disinvolta. Con i figli, indifferentemente se maschi o femmine, tende ad avere un rapporto alla pari, come se fossero amici o fratelli, improvvisandosi in ruoli e personaggi variegati, giochi divertenti, fantasiosi e movimentati. Fin dai primi passi li spinge a socializzare perché ritiene che la vita sia scambio. Il suo pallino è la cultura e quindi con i figli usa un linguaggio forbito e guai se sbagliano i tempi verbali e a scuola non riportano buoni voti. Una cosa che potrebbe deluderla molto, il punto debole dove colpirla, forse l’unico frangente in cui si rivela severa, smettendo l’abito colorato di Mary Poppins per indossare quello scuro di istitutrice inglese. A prescindere dal sesso con i figli si rapporta stando bene attenta a non fare differenze che reputa inique e perfino offensive nei loro confronti. E proprio questo potrebbe essere il suo tallone d’Achille, probabilmente dovuto a eventuali differenze vissute nell’infanzia tra lei e i suoi fratelli e di cui potrebbe avere sofferto. Crescere con lei sarà piacevole e interessante, ma dovrà prestare attenzione a come la guardano i figli: bello sentirsi un aquilone capace di volare nel tempo, ma forse loro preferirebbero un punto di riferimento più affettuoso e rassicurante. Si può dimostrare loro amore anche leggendo loro Shakespeare per addormentarli o cullandoli al suono della musica classica.

Il consiglio

Di manuali pedagogici, libri per l’infanzia, giochi istruttivi ha in genere piena la testa e la casa, il cuore però va riempito solo d’amore; se riesce a essere spontanea e istintiva tutto riuscirà naturale… come bere un bicchiere d’acqua!

4. Luna in Cancro

Mamma per antonomasia, quella caratterizzata da questa Luna dolce, affettuosa e accogliente, magari morbida anche nel fisico, che i suoi cuccioli amano abbracciare come un’isola rassicurante in un mare ondoso. Di lei nell’immaginario emerge un seno generoso, dove a ogni ora aleggiano profumi caldi e deliziosi, un cuscino dove appoggiarsi quando ci si sbuccia le ginocchia o si ha paura del compito in classe. Da piccoli come da grandi, per i suoi figli sarà sempre “mammina”. Se ha una femmina e un maschio ,sua figlia avrà qualcosa da rimproverarle, lo stesso atteggiamento che forse può aver sofferto lei in famiglia da parte di sua madre, giurando a se stessa di non ricalcare le sue orme… con lei tenderà a essere più severa, ansiosa di farne una donna perfetta, mentre con il figlio rischia di diventare addirittura mielosa, riservandogli la fetta di torta più grossa, premure tenerissime e un’infinita disponibilità all’ascolto: chiaro che non sopporta rivali, nessuna donna, neppure quella di cui lui si innamorerà follemente sarà mai alla sua altezza. Attaccatissima alle sue radici che le infondono sicurezza, non pensa minimamente di cambiare, anzi rispolvera foto, ricette e tradizioni e si nutre di ricordi che trasmette ai figli, attraverso racconti e piccoli rituali di famiglia, perché nulla vada dimenticato: la loro infanzia diverrà un mito incancellabile.

Il consiglio

Bello donare ai figli radici solide e un passato pieno d’amore, ma bisogna cercare di non vincolarli troppo; domani i loro rami dovranno potersi espandere e fiorire verso il futuro.

5. Luna in Leone

Energica e autoritaria, a casa e fuori non perde occasione per ribadire il suo ruolo dominante, sa farsi rispettare e non consente svarioni né alzate di testa. Questa Luna griffa una madre autonoma, elegante, spesso in carriera, che qualora separata riesce a ricoprire egregiamente entrambi i ruoli, padre e madre in contemporanea, affinché i figli non abbiano a soffrire carenze affettive. In fondo al cuore sa che la sua corsa a un ruolo importante, a un’immagine elegante e impegnativa, può nascere dalla sensazione infantile di essere stata trascurata da piccola, ma ora che è cresciuta, è arrivato il tempo di farsi valere, dimostrando la capacità di eccellere in tutto. Con i figli tende ad avere un rapporto caldo e generoso, per loro non si risparmia ma in cambio si aspetta gratitudine, stima e obbedienza. Più facile ottenerla dal figlio maschio che avrà un palcoscenico ugualmente brillante ma diverso dal suo; molto probabile invece il conflitto con la femmina, come a suo tempo potrebbe averlo avuto lei con sua madre, imponente e teatrale proprio come lei o l’esatto opposto, troppo dimessa e sbiadita per una principessa del suo calibro. Il punto oscuro: non sopporta le bugie che la mandano su tutte le furie perché si sente tradita.

Il consiglio

Importante sforzarsi di non proiettare sui figli le proprie ambizioni; non è necessario che divengano il numero uno, l’essenziale è che siano se stessi, felici di esserlo.

6. Luna in Vergine

In genere madre piuttosto asettica in fatto di abbracci e coccole quella descritta da questa Luna. Il suo amore lo dimostra nel concreto, dando battaglia a inquinanti e germi, cucinando bio e curando con attenzione amorevole i malanni del proprio bambino. La linea educativa è pragmatica, analizza le dinamiche psicologiche con logica ferrea: nessun divieto o diktat dall’alto, casomai i figli vengono invitati a sperimentare personalmente, fornendo loro però le informazioni necessarie perché sappiano a cosa andranno incontro. Forse questa straordinaria ma soffocante efficienza deriva per reazione da una famiglia d’origine scombinata dove tutto veniva inventato momento per momento, senza impostazioni né garanzie. Insomma questo può portarla a diventare il tipo di madre che la propria non ha saputo essere ma come sempre gli estremi non sono mai equilibrati, necessitano di qualche correzione. Perciò se non si vogliono condizionare i figli bisognerà azzerare i propri schemi mentali, assecondandone il carattere invece di forgiarli secondo un modello precostituito. Il suo pregio? La bacchetta magica con la quale riesce sempre a trovare la soluzione adeguata a qualsiasi problema tanto che i figli, anche da adulti continueranno a rivolgersi a lei.

Il consiglio

Necessaria meno rigidità e meno preoccupazione. Infatti chi si preoccupa troppo di riuscire a fare bene la propria parte rischia di perdersi tanti piccoli momenti fondamentali della crescita dei suoi figli o comunque delle persone care. Partecipare alle loro scoperte sarà di certo più salutare che preparare un pasto perfettamente equilibrato.

7. Luna in Bilancia

Il pallino di questo tipo di madre è l’imparzialità e se ha più di un figlio farà la massima attenzione a dare a tutti nella stessa misura, al punto che perfino ai regali tenderà a destinare la stessa cifra. Fondamentale non privilegiare né fare torti ad alcuno, maschio o femmina che sia, anche se di fatto con la figlia adolescente riscopre una forte complicità, soprattutto sul lato estetico, un rapporto speciale che con il maschio, sportivo e rumoroso, a volte fatica a instaurare. Cresciuta nell’armonia ed educata ai valori della bellezza e dell’equilibrio, si propone come la fotocopia di sua madre, perfetta ai suoi occhi e come lei spera di apparire a quelli dei suoi figli o dei suoi cari. Fin dalla culla insegna ai suoi bimbi le regole del bon ton, non sopporta il disordine e il chiasso perciò non permette loro di alzare la voce. L’immagine del mondo che trasmette è di un castello fiabesco, dai colori tenui e dai paesaggi incantevoli. Quando però i figli da adulti scopriranno il lato più reale e spesso impietoso della vita, potrebbero accusarla di averli troppo protetti. La figlia femmina potrebbe essere gelosa della sua avvenenza, il maschio di chi la ammira.

Il consiglio

Poiché spesso questo tipo di madre può mancare di decisione e di coraggio, farebbe bene a lasciare al marito o al compagno il compito di trasmettere ai figli queste capacità.

8. Luna in Scorpione

È una Luna che inclina a una maternità possessiva e viscerale, tanto che i figli potrebbero arrivare a definirla “vampira”, se troppo gelosa o morbosa, nei loro confronti… anche se a suo dire, nessuno li saprà mai amare quanto lei! È vero che per loro darebbe anche la vita, ma subire le sue continue puntualizzazioni (educative ma pesanti!), le sue indagini e la sua emotività instabile può creare talvolta turbamenti profondi. Se sua madre è stata della stessa pasta e si accorge di somigliarle, comincia a detestarsi… ma anche prendendo coscienza delle proprie pecche, cambiare non le è facile. Esigente, perfezionista, a volte ossessiva, fatica a passare sopra alle mancanze altrui, soprattutto quando “gli altri” sono i suoi rampolli: con loro tende a essere punitiva, almeno quanto lo è stata la sua genitrice con lei. Quando sbagliano non urla e non fa scenate ma la sua espressione sconfitta può generare un senso di colpa più pesante da sopportare di qualsiasi altra punizione! Fortissimo il legame con il figlio maschio, mentre è spesso palesemente pretenziosa con la femmina che, sotto sotto, sente un po’ rivale, tant’è che quando cresce in altezza e bellezza, crescono anche le critiche nei suoi confronti.

Il consiglio

Conviene ricordare che già dal taglio del cordone ombelicale un figlio non è più parte della madre e tanto meno una proprietà; va dunque rispettata la sua libertà di crescere, di sviluppare il suo carattere e seguire il suo destino.

9. Luna in Sagittario

Generosa e traboccante di un autentico amore che non conosce differenze né confini: il grande e il piccolo, il maschio e la femmina, il genio e la pecora nera hanno tutti lo stesso posto nel cuore materno griffato da questa Luna… tanto appassionato ma così leale da lasciarli partire, zaino sulle spalle, quando arriva il momento di sperimentare la vita da soli. A prescindere dal sesso e dall’età, con lei faranno tutto, dal campeggio libero nella foresta, al rafting, alle traversate continentali in camper. Lo faranno senza paura perché in lei avranno sempre la massima fiducia, sicuri del suo ottimismo e della sua sincerità. Ai figli, più che denaro e regole trasmette ideali, il rispetto della giustizia, l’amore per i più deboli e una voglia matta di conoscere il mondo, viaggiando in lungo e in largo. Impareranno a collaborare e a lottare insieme per gli stessi ideali, come la difesa appassionata dell’ecosistema. L’unico torto che si può addebitarle è il bisogno di spazio e libertà personale che talvolta, anche per lavoro, la porta molto lontano… ma che gioia al ritorno: una valigia piena di regali e tante cose meravigliose da raccontare.

Il giornalista

Trasparente, spontanea ed entusiasta ha un solo un difetto, tende a esagerare in tutto, a cominciare dalla cucina, e proprio qui potrà iniziare a fare esercizio di moderazione.

10. Luna in Capricorno

Precisa e molto ambiziosa, questo tipo di madre si aspetta che una volta cresciuti i figli arrivino al top e guai a loro se disattenderanno le sue aspettative: tenderà a irrigidirsi, guardandoli con freddezza e colpevolizzandoli silenziosamente per l’insuccesso. Questa potrebbe essere un’attitudine ereditata da sua madre: chi infatti è stato allevato da donne fredde e molto controllate fa spesso fatica a dare o esprimere amore. Spesso teme che cedendo alla tenerezza potrebbe trasformarsi in una madre molle e diseducativa. Ma una brava mamma non deve assomigliare né a un budino né a un ghiacciolo: atteggiamento quest’ultimo che lei tende a tenere soprattutto con il figlio maschio, che non potrà permettersi possibilità d’errore. Tenderà invece a essere calma e paziente con la femmina, nella quale spesso rivede se stessa da piccola, con i suoi vuoti affettivi: ma come si possono colmare i vuoti degli altri se prima non si impara a essere morbidi con se stessi?

Il consiglio

Fosse per lei, imposterebbe il percorso esistenziale dei figli già dalla prima ecografia, invece di mettersi bene in mente che il figlio o la figlia è un’altra persona! E se è ottimo insegnare l’arte della frugalità, va però tenuto presente che l’amore ha anche bisogno di nutrimento.

11. Luna in Acquario

Aperta, disinvolta, amichevole e tanto simpatica, a questa Luna corrisponde in genere la mamma meno materna dello Zodiaco. Agli amici dei figli piacerà tantissimo, al punto da renderli un po’ gelosi, soprattutto la figlia adolescente che, con sua grande sorpresa, potrebbe trattarla da rivale. Per quanto intelligente e colta può infatti essere un tantino sprovveduta quando in gioco c’è l’affettività. La sua incrollabile fede nella libertà permea anche il suo stile educativo: prima ancora che a mangiare correttamente da soli, insegna ai figli, indifferentemente se maschi o femmine, a essere liberi, partecipi, ribelli agli schemi e sempre aperti alle novità. Li incoraggerà a mettersi in gioco e ad andare controcorrente, perché la vita è cambiamento. Probabilmente dalla famiglia riceverà aspre critiche e forse nel suo atteggiamento si può indovinare l’insofferenza verso un’educazione familiare troppo rigida e bigotta. Miniera di stimoli e sorprese, i suoi giochi sono sempre diversi, divertenti, emozionanti; a casa sua si ride spesso e si mangia a orari improbabili: bellissimo, peccato che a volte ai figli possa mancare la sensazione di essere al sicuro. Crescendo i suoi ragazzi, soprattutto la femmina, potrebbero avvertire la mancanza di punti di riferimento e di radici a cui ancorarsi nei momenti no.

Il consiglio

Un po’ di ordine e un po’ di disciplina non faranno male ai figli e a lei; poche regole da seguire, ma giuste e al passo con i tempi, date sotto forma di consiglio diverranno più accettabili per tutti.

12. Luna in Pesci

In simbiosi con il suo piccolo fin dal giorno del concepimento, questo tipo di madre vive con estrema partecipazione emotiva tutte le tappe di crescita dei figli. Per la loro serenità è in genere pronta a qualsiasi sacrificio: si commuove davanti ai loro sorrisi, esulta per i loro successi e patisce in prima persona, drammatizzandoli, i loro malesseri e le loro piccole sconfitte. Non c’è nulla di più consolatorio e avvolgente dei suoi abbracci, del suo profumo fiorito, delle canzoncine che intona come ninna nanna o in auto, tornando da una gita. Che delusione perciò per i figli, abituati alla sua presenza gentile e continua, vederla all’improvviso partire per un viaggio tra le nuvole: purtroppo tende a essere distratta e talvolta quasi assente, quando si perde dietro le sue fantasie. In quei frangenti puoi anche tirarla per la manica ma lei niente, presa dall’ispirazione creativa si dimentica di tutto e tutti, anche quando c’è più bisogno di lei. Aspro il rimprovero di sua figlia per questo atteggiamento, forse imparato nell’infanzia dalle donne di famiglia e che lei stessa probabilmente avrà criticato e insieme imitato. Migliore la complicità con il figlio maschio, con il quale in genere instaura un rapporto molto intimo, sebbene mai abbastanza rassicurante.

Il consiglio

Invece di assentarsi nei propri voli mentali sarebbe utile coinvolgere i figli nel proprio amore per la bellezza, l’arte, la musica, la natura, di modo che crescano dolci e gentili, intimamente forti.