Coronavirus: l’ombra di Urano e Nettuno

Si spiega così dal punto di vista astrologico l’improvvisa bufera che si è abbattuta anche sul nostro Paese. Per i pianeti però...

coronavirus astrologia

Si spiega così dal punto di vista astrologico l’improvvisa bufera che si è abbattuta anche sul nostro Paese. Per i pianeti però...

Momenti difficili e imprevedibili per il nostro Paese. Il coronavirus, Covid-19 o vairus, come lo chiama Di Maio, è arrivato e ci ha colto di sorpresa, sconvolgendo le nostre abitudini e i nostri assetti soprattutto mentali. Insomma ci ha spiazzato. Durante la prima settimana di “isolamento” a fine febbraio un amico ha avuto la malaugurata idea di scrivere sul suo profilo Facebook che aveva 38° di febbre perché aveva preso l’influenza dal figlio. Si è scatenato un pandemonio, in pratica gli hanno dato dell’untore quasi il virus potesse passare di bacheca in bacheca. Mascherine esaurite dappertutto, l’Amuchina non si trovava. Dappertutto invece si trovavano ricette fai-da-te per fabbricarsi disinfettanti in casa: tutti si sono sentiti in dovere di dare i propri consigli su come prevenire il contagio, con le più improbabili misture di oli essenziali o fiori di Bach. Gli scaffali di molti supermercati sono stati svuotati. Uno starnuto per una semplice allergia ha l’effetto di provocare un immediato fuggi-fuggi e occhiate malevole. Per non parlare di atteggiamenti dal sapore razzista che hanno indotto molti ad allontanarsi se per strada incrociavano un cinese senza riflettere che in Italia ne vivono tantissimi nati e cresciuti qui che magari in Cina non ci sono mai stati. Il punto è che l’informazione non ha aiutato.

Anche le fonti ufficiali spesso si sono contraddette e le fake news sono circolate in abbondanza. In realtà, al momento in cui scrivo, cioè i primi di marzo ancora non è ben chiaro come e quando avvenga il contagio, come e quanto sia contagioso il virus, come e quanto sia realmente pericoloso. Il focolaio scoppiato a Codogno sembrava essere stato provocato da un manager rientrato dalla Cina, ma costui è risultato negativo ai test e nel suo organismo non è stata trovata traccia del virus. E poi le tesi più disparate sull’origine del virus stesso: la smania di complottismo ha avuto modo di sbizzarrirsi con le ipotesi più improbabili, dalla fuga dal laboratorio alla diffusione premeditata per sfoltire la popolazione cinese e magari anche quella mondiale. Insomma tra scatenare il panico con allarmismi inutili e rimuovere il problema come se non esistesse, sarebbe meglio una via di mezzo.

Che cosa può dire in proposito l’astrologia?

Ricordiamo innanzi tutto che il grande astrologo francese André Barbault recentemente scomparso, già nel 2010 nel suo libro I cicli planetari nella storia mondiale aveva avvertito come il 2020 sarebbe stato un anno fondamentale e cruciale per via dell’indice planetario al minimo (i pianeti lenti sono tutti raggruppati entro un arco di circa 90°) e aveva anche detto che la Cina sarebbe stata al centro dell’attenzione. Ma esattamente come e perché ovviamente nemmeno Barbault avrebbe potuto prevederlo. E veniamo a noi. Il momento è difficile per il nostro Paese e da un punto di vista astrologico è interessante osservare a questo proposito il Tema natale della Repubblica italiana. Il transito più vistoso è quello di Urano che per tutto il mese di marzo sarà in Toro, in esatta opposizione alla Luna della Repubblica, lungo l’asse della sesta e dodicesima Casa, proprio quella della salute, delle malattie, degli ospedali. Urano governa la terza Casa intercettata e nel Tema della Repubblica è in settima, il settore delle relazioni con gli altri. Sicché il transito descrive una serie di informazioni contraddittorie che riguardano la sanità pubblica, decisioni non ben ponderate che portano cambiamenti, scompiglio tra le persone.

Aggiungiamo che Nettuno, il pianeta che presiede alle infezioni, per tutto marzo e aprile transita nella quarta Casa (la patria) in esatta quadratura al Sole, indicando oltre al possibile diffondersi del contagio anche la confusione e l’incertezza che serpeggeranno per tutto il Paese. I pianeti in transito in Capricorno, soprattutto Giove e Plutone perché Saturno a fine marzo fa un primo ingresso in Acquario, sono nella seconda Casa e si oppongono a Saturno e Venere in ottava, lungo l’asse del denaro e degli investimenti. Il rischio di una importante penalizzazione sotto il profilo economico è decisamente molto evidente.

La situazione è confermata anche dalla rivoluzione solare in corso, calcolata per il 10 giugno del 2019 e che vale sino al 10 giugno 2020: Saturno è esattamente congiunto all’asse dei nodi sempre sull’asse sesta-dodicesima Casa, dove si trovano anche Marte e Mercurio. Tra seconda e ottava Casa, l’asse del denaro, troviamo Luna e Nettuno l’un contro l’altra armati, tutti e due in quadratura con Giove, simbolo del denaro. Le Borse sono in sofferenza, il turismo è in crisi: i danni sotto il profilo economico rischiano di essere peggiori degli effetti del virus.

La domanda decisamente è: quanto durerà? Vorrei poter rispondere con certezza ma non è possibile. Appare chiaro però che superato il mese di marzo i vari fenomeni dovrebbero cominciare ad attenuarsi. In autunno Saturno e Giove retrogradi ritorneranno con Plutone a disturbare i pianeti in ottava Casa nel Tema della Repubblica e le difficoltà a livello economico potrebbero ripresentarsi. Nel frattempo sarà scattata un’altra rivoluzione solare, nel giugno 2020, questa decisamente più favorevole della precedente, tanto che ci autorizza all’ottimismo. Niente più emergenze sanitarie: l’asse sesta-dodicesima è vuoto, Venere nell’ottava Casa è una buona protezione per le nostre finanze. La crisi sembra essere superata. Ce la faremo!