Consigli per i nati sotto il segno dei Pesci

Sensibili e profondi per natura, i Pesci sperimenteranno grazie al passaggio di Nettuno nel segno nuovi interessanti sviluppi della propria storia personale. È questo il mese in cui molti si ritroveranno a chiedere di più ma anche ad ottenerlo nella maggior parte dei casi.

Ecco una breve guida per il segno dei Pesci, da mettere in pratica senza esitazione a partire dal mese che li vede protagonisti!

13. 1 RIVITALIZZARE IL DESIDERIO SESSUALE

L’obiettivo è recuperare la purezza dei tuoi primi istinti. Qualora tu riesca, si profila per un te un’intimità vissuta a 360 gradi: di cuore, di pelle e anche di testa.

12. 2 SBLOCCA I TUOI FRENI CEREBRALI

Ogni volta che aiuti qualcuno, e tu, di natura sei molto generoso, sappi che ti verrà concesso un grande beneficio. Non pensare alle conseguenze di questi circoli virtuosi: godine e basta.

11. 3 SPALLE LARGHE E GENTILEZZA A FIUMI

Preparati a diventare molto più tollerante con chi non riesci di principio a sopportare. Il primo esercizio da fare è essere gentile con tutti, anche con chi con te non lo è mai stato. Vietata l’arroganza: porta a perdersi il valore di belle intuizioni.

10. 4 NON ESAGERARE CON I SACRIFICI

Anche se sei portato a farne, prova a ricordarti che per ottenere quello che vuoi, non sempre la vita ti spinge a sacrificarti inumanamente.

9. 5 VIETATO ISOLARSI

Ogni tanto ascoltare unicamente la propria voce interiore è sacrosanto. Non farsi influenzare dagli altri, non vuol dire però fingere di prestargli attenzione. Occhio che così facendo potresti smarrire per strada potenziali alleati preziosi.

8. 6 ARRENDITI A QUELLO CHE NON NECESSARIAMENTE SEI TENUTO A SAPERE

Questo vale anche nei rapporti con le persone: ci sono amicizie, amori, legami di parentela che funzionano senza un’apparente spiegazione. Prova a non farti domande ma a godere solo della magia.

7. 7 DIMOSTRATI DI NON AVER PAURA

Ognuno è più o meno vittima delle sue paure. Ma se la paure non ti lasciano vivere, è arrivato il momento di dimostrare a te stesso che ciò che temi può essere affrontato senza indugio. Come? Ognuno ha il suo rituale: sei invitato a scoprire quello che ti è più congeniale!

6. 8 CHIEDI E TI SARÀ DATO

Non ti dimenticare mai del valore di ciò che sei e di quello che fai: presenta il conto, giusto, equilibrato, salato, inaspettato ma presentalo. Così facendo è possibile che addirittura arrivino guadagni inaspettati … forse in autostima?

5. 9 RIPOSATI

…Facendo silenzio e creandolo intorno a te. Attenzione! Il silenzio non equivale alla mancanza di ascolto, ma può essere riduzione efficace fino ad annullamento di rumori e voci inutili. Il silenzio è la prima via per riposare la mente.

4. 10 DAI UN NOME

Non rinunciare a identificare cose e persone: segui il tuo istinto e vedrai che compilare le etichette sarà quanto di più salutare tu possa fare. Dare i nomi rafforza i legami, soprattutto dal momento in cui le relazioni con gli altri e le emozioni e i sentimenti a queste collegate diventeranno la tua specialità.

3. 11 FERITE COME NUOVE OPPORTUNITÀ

Anche se alle volte ti sembra che le vecchie feriti non si rimargino mai e che brucino più del solito, non disperare. Non sono le circostanze esterne a volere gettare il sale o a vederti sanguinare, ma le opportunità di crescita e comprensione che si manifestano in altro modo. Medita!

2. 12 CONFESSATI

E’ vero che siamo in Quaresima e che si avvicina la Pasqua di Redenzione, ma confessarsi resta la miglior occasione per liberarsi da confusioni e labirinti mentali. Non è necessario un prete, soprattutto se non sei cattolico. Fallo in presenza di chi ritieni più opportuno: sentirai in breve i benefici e non dovrai recitare l’Atto di Dolore.

1. 13 IL TREDICESIMO APOSTOLO

Ovvero, individua una guida spirituale che ti accompagni nell’attuazione di questi propositi. Un consiglio: Leonardo da Vinci, il re delle false partenze, visti i numerosi tentativi prima della produzione definitiva della Gioconda. Tutto questo per farti capire ogni volta è quella buona per rendere la tua vita un capolavoro!