Come ti difendi nell’emergenza?

Di fronte ai problemi non c’è un’unica exit strategy ma diverse soluzioni tra cui scegliere. Scopri quella più adatta alle tue caratteristiche astrologiche!

Di fronte ai problemi non c’è un’unica exit strategy ma diverse soluzioni tra cui scegliere. Scopri quella più adatta alle tue caratteristiche astrologiche!

Le notti buie e tempestose capitano a tutti prima o poi: che si tratti di una fase di recessione economica, di una pandemia, di una guerra, di un amore finito male, della difficoltà a trovare casa o lavoro, di un malessere fisico o di un intimo “mal di vivere”, nessuno può dirsene indenne. Ma ancor più di quel che ci accade, conta come reagiamo a ciò che ci accade: sul primo spesso non abbiamo alcun potere, mentre il secondo dipende da noi. Quel che fa la differenza è dunque lo stato d’animo con cui affrontiamo le fasi critiche, insieme alle strategie d’uscita che mettiamo in atto, nell’immediato e soprattutto nel medio/lungo termine. Poiché difficilmente individueremo per miracolo il pulsante che resetta in un click lo scenario in cui veniamo a trovarci, ci toccherà invece molto più probabilmente cercare pazientemente quel bandolo della matassa da srotolare pian piano, affrontando anche nodi e grovigli, prima di arrivare all’uscita. Un’operazione in cui ognuno mette in campo le sue capacità ma anche i propri limiti. E c’è chi si lamenta sino al proprio ma soprattutto altrui sfinimento, e chi parte coraggiosamente al contrattacco dimenticandosi di allacciare prima le scarpe, chi sprofonda in un rassegnato fatalismo e chi si affida alle statistiche o… agli dei, chi fa il morto per non andare alla guerra e chi alla guerra ci manda gli altri. Come pure chi stila piani quinquennali perdendo di vista il presente e chi troppo piantato nel presente si dimentica che arriverà un futuro che può cambiare tutto. E magari molto più vicino di quanto pensiamo.

1. ARIETE

COME VIVI LE SITUAZIONI CRITICHE

In genere ci vai a nozze. Perché sono proprio gli ostacoli a darti la misura di quanto vali, attivando la tua straordinaria carica vitale, il tuo coraggio, all’occorrenza anche la tua aggressività. Senza contare che difficilmente le crisi ti trovano impreparato: in generale sei così diffidente che non di rado intravvedi complicazioni e nemici nascosti (anche inesistenti) dietro ogni foglia che si muove.

LE DOTI SU CUI PUOI CONTARE

Sei forte, coraggioso, istintivo, vitale e abilissimo nel partire immediatamente al contrattacco, con un impeto tale che spesso basta da solo a risolvere in tempi brevi anche le situazioni più complesse.

I LIMITI CHE DEVI TENERE A BADA

Impazienza, impulsività e scarsa capacità di pianificare e razionalizzare le tue reazioni: ecco i tuoi nemici interiori più pericolosi. Anche perché, se non ottieni subito il risultato sperato, passi repentinamente dall’esaltazione alla demoralizzazione.

IL CONSIGLIO DEI TRANSITI

Il lungo passaggio di Marte nel tuo Segno ti garantisce da fine giugno a dicembre un invincibile spirito guerriero (a tratti pure troppo!). Ma occhio a non sottovalutare la portata di un ostacolo o di un “nemico” che per essere battuto richiede forse più strategia che grinta, più cervello che muscoli, soprattutto se sei nato nella terza decade.

E PER CHI VIVE CON TE?

Deve sforzarsi, il tapino, di tenere a mente quel che di sicuro già sa, e cioè che in genere funzioni come un temporale estivo: quando le cose non vanno immediatamente come vuoi tu, fai fuoco e fiamme, butti tutto per aria, cerchi capri espiatori, non ascolti ragioni, ti rendi francamente insopportabile, ma tempo mezz’ora (o giù di lì) rieccoti sorridente e disponibile come se nulla fosse.

2. TORO

COME VIVI LE SITUAZIONI CRITICHE

Saggio e prudente come spesso sei, alla sola lontanissima idea che una situazione critica possa coglierti alla sprovvista ti senti mancare il terreno sotto i piedi. Figuriamoci quando questo accade davvero! Non è difficile in tal caso che tu vada in paranoia, paventando carestie e invasioni. Perché spalle coperte, dispensa piena e una porta a prova d’intrusioni sono i fondamenti essenziali del tuo equilibrio interiore.

LE DOTI SU CUI PUOI CONTARE

Riflessione, concretezza e costanza: ecco le tue armi più efficaci. Passato lo sgomento iniziale e magari il panico conseguente, ti metti comodo e tranquillo a elaborare le corrette contromisure senza mai accelerare né improvvisare. E a quel punto le persegui fino in fondo con incrollabile tenacia.

I LIMITI CHE DEVI TENERE A BADA

La tua scarsa elasticità e la tua tendenza a metabolizzare con eccessiva lentezza le situazioni impreviste rischiano di precluderti oppure di ritardare le reazioni vincenti. Senza contare quando t’interstardisci su una posizione diventando inamovibile.

IL CONSIGLIO DEI TRANSITI

La congiunzione di Urano tenderà ad accelerare i tuoi tempi di reazione, consentendoti anche d’inventarti soluzioni originali: un’arma tutta nuova che saprai maneggiare con la cura, la saggezza e l’arguzia che i trigoni di Saturno, Giove e Plutone ti suggeriscono.

E PER CHI VIVE CON TE

Ha ben poco da temere. Anzi. Salvo eccezioni sai essere protettivo e molto concreto anche e forse soprattutto nei momenti difficili. E se proprio dovesse capitarti di perdere la bussola, potrà blandirti lodando una delle tue pietanze oppure offrendotene una: nulla come un sapore o un profumo che ti siano graditi ha il potere di lusingarti, ammansirti, ristorarti. Provare per credere.

3. GEMELLI

COME VIVI LE SITUAZIONI CRITICHE

Le certezze assolute in genere non fanno parte della tua visione del mondo: troppo noiose e limitanti per i tuoi gusti. Ecco perché spesso imbocchi più strade contemporaneamente: se una si rivelerà piena di buche potrai sempre ripiegare sull’altra. Ma nella malaugurata ipotesi in cui tu scopra che si tratta di un vicolo cieco? Ti chiudi in te stesso immusonito, arrovellandoti giorno e notte alla ricerca di possibili soluzioni.

LE DOTI SU CUI PUOI CONTARE

La tua straordinaria intelligenza, la tua invidiabile versatilità e la tua rara capacità di inventartene sempre una nuova, per ricominciare da zero (e magari meglio di prima): sono queste le tue risorse più potenti. Ma anche quella di liquidare con una battuta di spirito i pensieri bui.

I LIMITI CHE DEVI TENERE A BADA

Faresti bene a non fidarti delle soluzioni facili, comode, troppo a portata di mano, quelle che ti consentono di voltare pagina brillantemente e senza fatica ma che poggiano su fondamenta poco solide.

IL CONSIGLIO DEI TRANSITI

La quadratura di Nettuno continua a porti domande di non facile risposta rispetto agli obiettivi prioritari verso cui muoverti: non improbabile che tu possa a tratti sentirti incerto, tentennante sul da farsi. Ma tra fine giugno e dicembre, complice il sestile di Marte, potrai dedicarti con inedita incisività alla realizzazione di qualcosa a cui tieni.

E PER CHI VIVE CON TE?

Simpatico nel sociale ma ombroso e scorbutico nel privato quando ti butta male, non sei particolarmente loquace e collaborativo con chi ti vive accanto. Converrà allora che si faccia appello alla tua parte ragazzina per entrare in contatto con te, proponendoti una partita alla playstation, per esempio, o l’ascolto dell’ultima hit di successo.

4. CANCRO

COME VIVI LE SITUAZIONI CRITICHE

Sei talmente emotivo che non sempre riesci a distinguere tra i problemi seri e quelli che potresti superare con un minimo di logica e di senso pratico: per cui può capitarti di ingigantire un piccolo ostacolo e di prendere invece sottogamba una vera crisi. A rischio di entrare nel panico quando finalmente te ne accorgi.

LE DOTI SU CUI PUOI CONTARE

Intuito, immaginazione e facilità a rielaborare le esperienze del passato e della Storia per applicarle all’oggi: queste le armi a tua disposizione. Insieme alla capacità di attingere forza e sicurezza dai rapporti affettivi solidi e profondi, che in genere non mancano mai nella tua vita. E poi sei maestro nell’arte di attirare offerte d’aiuto: difficile resistere al tuo repertorio di tenere ruffianate.

I LIMITI CHE DEVI TENERE A BADA

Ipersensibilità, scarsa intraprendenza, spirito rinunciatario, timori immotivati, indolenza e una certa paura dei cambiamenti possono a volte esserti di serio ostacolo.

IL CONSIGLIO DEI TRANSITI

Le ostilità planetarie di cui sei oggetto non sono facili da vivere specie se sei nato nella terza decade del Segno, però costituiscono l’occasione per scoprire le tue risorse inesplorate, la tua intima, incrollabile forza. E anche per tagliare di netto una volta per tutte con un passato/presente che non ti somiglia più. Sennò il futuro come fa ad arrivare?

E PER CHI VIVE CON TE?

Se ti coccola, ti nutre e ti consola, sopportando i tuoi sbalzi di umore e le tue ombrosità, lo ripagherai con tutta la dolcezza e generosità di cui sei capace. E per farti tornare il sorriso nei momenti bui basta che condivida con te un ricordo dell’infanzia, una vecchia foto, una tazza di cioccolata calda.

5. LEONE

COME VIVI LE SITUAZIONI CRITICHE

Nessuna crisi può toccarti finché ti senti forte e speciale. Ma qualora una situazione difficile riesca a intaccare queste intime certezze costringendoti a rimboccarti le maniche alla stregua di un comune mortale, non è improbabile che tu subisca un momentaneo crollo psicologico. Come si permette la vita di farti questo? Non lo sa chi sei?

LE DOTI SU CUI PUOI CONTARE

Una volta recuperata la consapevolezza della tua forza e del tuo valore, ti metti immediatamente al comando delle truppe, sicuro che la vittoria non potrà che arriderti. Pensare in grande senza esitazioni: ecco la tua arma vincente. Insieme alla capacità di diventare il centro pulsante della soluzione, un sole che brilla, riscalda e motiva chi ti sta intorno.

I LIMITI CHE DEVI TENERE A BADA

Nelle situazioni critiche il difficile per te in genere è accontentarti di soluzioni intermedie, piegarti a momentanee rinunce e soprattutto mettere in discussione te stesso. Ma il peggio è quando devi adattarti a decisioni altrui: la cosa che meno sopporti al mondo.

IL CONSIGLIO DEI TRANSITI

Ultimamente puoi aver sperimentato la sgradevole sensazione di avere il freno a mano tirato ma da fine giugno a dicembre arriva un roboante trigono di Marte a consentirti di inserire il turbo: grinta, autostima e fiducia nel futuro saranno il tuo carburante.

E PER CHI VIVE CON TE?

L’importante è che ti faccia credere che sei tu a tenere le redini di tutto, tu a prendere le decisioni che contano e sempre e solo tu quello che porterà la nave in porto dopo la tempesta (che poi sia vero o meno, non è molto importante). In caso contrario, difficile evitare conflitti o musi lunghi.

6. VERGINE

COME VIVI LE SITUAZIONI CRITICHE

Poiché spesso tendi a comportarti come se vivessi in un perenne dopoguerra – da brava formichina laboriosa, previdente e cauta – le situazioni critiche di rado ti colgono impreparato. Sai affrontarle con eroico senso del sacrificio, senza mai perdere la testa, anzi, razionalizzando ansie e preoccupazioni.

LE DOTI SU CUI PUOI CONTARE

Lucida analisi di ogni dettaglio, piccoli passi quotidiani concreti e una capacità senza uguali di accontentarti senza troppi rimpianti dell’uovo oggi, anche a rischio di perderti un intero pollaio domani: ecco la tua strategia vincente.

I LIMITI CHE DEVI TENERE A BADA

Non ti piace tentare la sorte, né inventarti soluzioni estranee al tuo consueto panorama mentale. Rischi così di volare basso rinunciando a priori a risultati che invece sarebbero a portata di mano se solo ti fidassi di più della tua grande intelligenza.

IL CONSIGLIO DEI TRANSITI

Transiti bellissimi i tuoi, giusti per uscire da ogni tunnel sulle tue gambe, dopo aver imparato a guardarti dentro senza timore di finire in un gorgo ignoto, ma soprattutto ad apprezzare il valore dell’amore e tutte le sue ragioni, specie quelle che non sempre la tua amata ragione conosce.

E PER CHI VIVE CON TE?

Per mantenere l’armonia in un momento spinoso è fondamentale consentirti di mantenere la tua routine, i piccoli riti quotidiani che ti danno il senso della continuità, della vita che vince ripetendosi uguale. Ma da qui a fine anno anche puntare sul sesso non sarebbe una cattiva idea da parte del partner.

7. BILANCIA

COME VIVI LE SITUAZIONI CRITICHE

In genere non vuoi neppure prenderla in considerazione la malaugurata ipotesi che qualcosa intacchi troppo da vicino quella sacra (e talvolta patinata) armonia di vita che tendi a conquistarti: le crisi vere ti disorientano nel profondo, facendoti perdere insieme all’equilibrio interiore anche la tua consueta calma.

LE DOTI SU CUI PUOI CONTARE

Quando finalmente ti ci metti d’impegno, logica e lucidità non ti mancano certo e neppure la capacità di valutare e risolvere i problemi con oggettivo distacco e raro senso della misura. Che tu perda la pazienza in modo eclatante è davvero raro: rabbia e violenza sono eccessi, salvo eccezioni, estranei alla tua intima natura. E, non da ultimo, possiedi la rara capacità di scovare qualche scintilla di bellezza persino nel paesaggio più arido.

I LIMITI CHE DEVI TENERE A BADA

Indecisione cronica, tendenza a censurare l’evidenza, difficoltà a esporti in prima persona e a reagire con grintosa immediatezza: ecco gli ostacoli che non di rado tu stesso ti crei. Ok riflettere, ma non a rischio di perdere il treno.

IL CONSIGLIO DEI TRANSITI

Detesti andare alla guerra e invece è proprio quello che almeno a tratti ti tocca nei prossimi mesi, con Marte piazzato in opposizione tra fine giugno e dicembre: accetta la provocazione, raccogli la sfida, combatti. Poi, firmato un onorevole armistizio (perché onorevole sarà), potrai prenotare parrucchiere, manicure e massaggi.

E PER CHI VIVE CON TE?

Si spera conosca l’infallibile trucco per valicare i tuoi muri di glaciale silenzio nei momenti critici: ripeterti quanto sei bella, elegante e amabile anche quando ti aggiri spettinata e con lo sguardo torvo, con un vecchio pigiamone che solo il malumore ti ha suggerito d’indossare.

8. SCORPIONE

COME VIVI LE SITUAZIONI CRITICHE

Le crisi per lo più sono pane per i tuoi denti perché si sa che è proprio quando il gioco si fa duro che i duri come te scendono in campo. Anzi semmai quello che temi è una vita troppo facile e piatta, priva di quelle meravigliose scariche di adrenalina che produci quando ti senti sul filo del rasoio. Senza contare che diffidando di continuo delle apparenze fiuti con grande anticipo i pericoli.

LE DOTI SU CUI PUOI CONTARE

Sei un raffinato stratega, un combattente audace, un’araba fenice in grado di risorgere sempre e comunque dalle tue ceneri più forte di prima. Perciò ti butti nel cuore della battaglia senza temere di perdere pezzi, farti male, sporcarti le mani e senza troppo preoccuparti dei mezzi se hai ben chiaro nella testa il fine.

I LIMITI CHE DEVI TENERE A BADA

A giocare con il fuoco si rischia di bruciarsi: ecco una lezione che difficilmente accetti di imparare. Dimenticandoti che l’audacia non coincide con l’azzardo, e persino a te può capitare di sbagliare i conti o sottovalutare i rischi. Ed evita per favore di farti prendere da paranoie complottiste.

IL CONSIGLIO DEI TRANSITI

Da qui a fine anno rischiare si può: hai messo nel conto anche la possibilità di una rottura netta con qualcosa o qualcuno perché sai di poterla affrontare con lucidità, ottimismo e senso della prospettiva.

E PER CHI VIVE CON TE?

Per schivare il tuo temibile pungiglione chi ti vive accanto deve sapere che non sono le critiche o i battibecchi i rischi da evitare, ma la mancanza di lealtà. Se solo sospetti che l’altro ti menta, ti manipoli o sia in combutta con un tuo “nemico”, non esiti a colpirlo, in certi casi preferibilmente alle spalle. Altrettanto importante è che non manchi mai tra voi l’intesa erotica.

9. SAGITTARIO

COME VIVI LE SITUAZIONI CRITICHE

Ottimista per statuto quale sei, quando accetti di ammettere (prima di tutto con te stesso) che si è aperta una fase critica spesso è troppo tardi per adottare soluzioni facili e immediate: la qual cosa può gettarti nel più cupo e stupito sconforto. Perché se c’è una cosa al mondo che in genere proprio non sopporti, quella è ritrovarti in una situazione troppo complicata per essere risolta con una semplice, sana dormita.

LE DOTI SU CUI PUOI CONTARE

Anche nella notte più buia e tempestosa tu sai bene, nel più profondo di te, che domani è sempre un altro giorno: basta pensare positivo e alzare lo sguardo un po’ più su del solito orizzonte. E in genere funziona. Perché la vita è generosa con chi si fida di lei.

I LIMITI CHE DEVI TENERE A BADA

Faciloneria, ingenuità, tendenza a fare il morto per non andare alla guerra e a nascondere la polvere sotto i tappeti sono spesso i difetti che possono esserti di serio intralcio. Insieme all’incrollabile (e un tantino presuntuosa) convinzione che tanto tu te la cavi sempre e comunque.

IL CONSIGLIO DEI TRANSITI

Dopo mesi forse un po’ opachi, a fine giugno irrompe nel tuo Cielo un trigono di Marte attivo fino a dicembre che ti promette una carica vitale più forte di ogni ostacolo. L’importante è che tu vinca la tentazione di strafare.

E PER CHI VIVE CON TE?

Puoi essere la persona migliore del mondo ma a patto che non ti si contraddica quando esprimi il tuo parere: che tu abbia ragione è indiscutibile. Le cose come le sai tu non le sa nessuno. E per il tuo equilibrio psico-fisico è bene fornirti almeno una cyclette.

10. CAPRICORNO

COME VIVI LE SITUAZIONI CRITICHE

Spesso le vivi come un affronto personale anche qualora abbiano un carattere sociale: come si permettono di colpirti quando tu passi la vita ad attrezzarti contro eventuali intemperie? Costruendoti basi solidissime sia in amore che nel lavoro che in qualunque altro ambito? Inutile dire però che lungi dal cadere nello sconforto ti attrezzi subito per elaborare le giuste contromisure.

LE DOTI SU CUI PUOI CONTARE

Razionalità, lungimiranza, rigore: queste le capacità su cui in genere puoi avvalerti per difenderti dagli attacchi esterni e ricostruire il tuo mondo, pian piano, pietra su pietra, più solido di prima. I piani quinquennali sono la tua specialità. Paranoie? Ansia? Lamenti? Neanche a parlarne: nessuno come te sa mantenere il controllo invitando gli altri a fare altrettanto (e senza tante storie).

I LIMITI CHE DEVI TENERE A BADA

Attento a non dimenticarti, nei tuoi perfetti piani quinquennali, che c’è una variabile imprevedibile di cui forse non tieni abbastanza conto: il fattore umano. Non solo emozioni o preoccupazioni altrui ma quelle tue che nemmeno vedi, considerandole alla stregua di una pericolosa debolezza (con tutte le eccezioni del caso).

IL CONSIGLIO DEI TRANSITI

La trionfale avanzata della tua invincibile armata potrebbe subire una parziale battuta d’arresto tra fine giugno e dicembre a causa di un Marte che ti invita a occuparti di più del tuo privato e a ricaricare le energie, se vuoi vincere non una battaglia ma la guerra.

E PER CHI VIVE CON TE?

Di sicuro lo sa già che puoi essere duro e distaccato ma poi non resisti a chi ti chiede con dolcezza protezione e aiuto: dietro la tua scorza dura c’è un cuore che batte. Ma a prenderti di punta c’è solo da perderci.

11. ACQUARIO

COME VIVI LE SITUAZIONI CRITICHE

Che tutto sia impermanente in genere lo sai sin dai primi vagiti: si tratti di impreviste batoste o di splendide sorprese, quelle che la vita ti riserva sono ai tuoi occhi comunque novità, continui cambiamenti a cui è impossibile sottrarsi a meno di non cambiare pianeta. E anche quando reagisci con stizzita veemenza alle fasi critiche, sai per certo che non dureranno per sempre.

LE DOTI SU CUI PUOI CONTARE

In genere puoi contare su di una camaleontica duttilità che ti consente di adattarti alle situazioni più disparate ma soprattutto su una mente aperta alle soluzioni più impensate. Spesso le migliori. E anche quelli che le guardano con sospetto (o derisione) prima o poi dovranno darti ragione.

I LIMITI CHE DEVI TENERE A BADA

Anche le soluzioni più creative richiedono programmazione e rispetto di certe regole: esattamente le capacità per le quali in genere non brilli. Talvolta può persino capitarti di scartare le vie d’uscita più veloci solo perché a pensarle non sei stato tu, ribelle e bastian contrario per natura (con tutte le eccezioni contemplate dal Tema natale).

IL CONSIGLIO DEI TRANSITI

Potresti venire da un periodo forse poco brillante ma da fine giugno in poi sentirai che una nuova energia comincia a circolarti nelle vene, complice un lungo sestile di Marte che ti vorrà più intraprendente e anche più deciso.

E PER CHI VIVE CON TE?

Convivere con te non è difficile a patto che ti si lascino spazi soltanto tuoi, per darti la sensazione di essere sempre e comunque libero di fare quello che vuoi, con i tuoi modi e con i tuoi tempi, senza regole soffocanti né richieste pressanti, quasi come se vivessi da solo. In caso contrario, specie nei momenti critici, reggerti non è facilissimo (ammettiamolo).

12. PESCI

COME VIVI LE SITUAZIONI CRITICHE

Anche quando tutto va alla grande tendi a vivere nel sotterraneo e perenne timore di cadere da un momento all’altro in un qualche temibile baratro. Quando questo accade veramente da un lato insceni subito il dramma ma dall’altro sei già perfettamente attrezzato con sirene spiegate e cerotti di varia natura. Insomma alla fin fine sai quasi sempre come cavartela senza eccessivi danni, anche perché nonostante la millantata fragilità sei praticamente indistruttibile.

LE DOTI SU CUI PUOI CONTARE

Le invisibili antenne di cui sei spesso dotato, le trovate geniali che tiri fuori dal cappello quando tutto sembrerebbe perduto, la capacità di darti alla fuga buttandoti ogni problema alle spalle: eccole qui le tue armi vincenti.

I LIMITI CHE DEVI TENERE A BADA

Lamentarti invece di agire concretamente, in attesa che arrivino un’illuminazione o un miracolo (che in certi casi arrivano davvero): questo in genere il tuo limite più grande. Ma anche il rischio di demotivare chi ti sta accanto con la tua visione pessimistica globale.

IL CONSIGLIO DEI TRANSITI

Salvo eccezione i tuoi transiti si presentano talmente belli che qualunque problema tu debba affrontare lo farai con un inedito, straordinario, miracoloso equilibrio, senza mai perdere di vista i tuoi progetti, con un piede già in volo verso chissà dove e un altro ben piantato nel qui e ora.

E PER CHI VIVE CON TE?

Deve prendersi il pacchetto intero: da un lato l’empatia, la tenerezza, la creatività, la capacità quando vuoi di sacrificarti per chi ti sta accanto, e dall’altro il pessimismo cosmico, i guizzi di follia, la costante ipocondria. E il rischio che un bel giorno, proprio nel bel mezzo di una fase critica, tu svanisca nel nulla senza nemmeno lasciare un biglietto sul frigo.