Ascendete Scorpione in Pesci? È subito Pesci degli abissi!

Cosa succede quando l’intuito e la creatività dei Pesci si sposano con l’Ascendente in Scorpione, il Segno più magnetico che ci sia?

pesci abissi

Non è difficile trovare persone speciali e fuori dai canoni tra i nati sotto il dodicesimo Segno, quello dei Pesci, il Segno del genio e della sregolatezza, della compassione e della follia, del morir d’amore e della fuga, del sacrificio di sé ma a volte anche del fanatismo: non per nulla siamo nel regno di Nettuno. È il Segno che ama tuffarsi nell’infinito delle possibilità ancora intentate e preferisce di gran lunga i naufragi avventurosi rispetto agli approdi tranquilli: nulla gli appare più deprimente della banale e oltraggiosa normalità, di una realtà spogliata da ogni magia.

Basta pensare a Michelangelo, Chopin, Galileo, Einstein, D’Annunzio, Marquez, Fellini, Steve Jobs, Aldo Busi, Liz Taylor e Anna Magnani, oppure allo psichiatra rivoluzionario Roberto Assagioli, ma anche a Osama Bin Laden.

Dotati di invisibili antenne vivono molto più con l’istinto che con la ragione, ed è facile dunque immaginare cosa possa accadere quando l’emotività pescina si sposa con l’Ascendente nel Segno più magnetico e viscerale che ci sia, ovvero lo Scorpione, altro Segno d’Acqua (come Cancro e Pesci). Ne deriva un peculiare mix tra l’acqua pescina – l’oceano azzurro e spumeggiante – con l’acqua scorpionica: quella buia e misteriosa delle falde sotterranee oppure degli abissi in cui non arriva mai la luce.

Eccoli qua: sono i pesci degli abissi.

Lo Scorpione ha sempre un segreto da nascondere, una sfida da lanciare, un dramma da mettere in scena, una vendetta da realizzare, un demone da combattere o da rincorrere, talvolta senza preoccuparsi di perdere pezzi o di mandare in pezzi qualcun altro. Tra i Pesci Ascendente Scorpione celebri annoveriamo Victor Hugo, il romanziere e poeta che seppe scavare nei meandri più bui come in quelli più compassionevoli dell’animo umano, ma anche Rudolf Steiner, l’esoterista e teosofo fondatore dell’antroposofia, come pure Pino Daniele, musicista poetico e dolente che ha espresso il meglio dell’anima di Napoli, città scorpionica per eccellenza.

Quando l’idealismo dei Pesci si coniuga con l’ambizione politica spesso spregiudicata dello Scorpioneecco che il prodotto può essere Matteo Salvini. Ma il connubio tra il tendenziale misticismo pescino e le non infrequenti capacità manipolatorie scorpioniche può produrre anche soggetti come Mamma Ebe (all’anagrafe Gigliola Ebe Giorgini): una “santona” e guaritrice dal largo seguito, fondatrice di una congregazione pseudo-religiosa che ha collezionato svariate condanne.

Se invece l’indubbia creatività pescina si mescola con il gusto per l’azzardo e per le bravate non raro nei valori scorpionici, ecco che può nascere un tipo come Justin Bieber, musicista eclettico, cantautore e attore canadese di fama internazionale, diventato celebre a soli 15 anni.

Ma che cosa hanno in comune questi tre “pesci degli abissi”, oltre alla combinazione Segno/Ascendente? Tanto Salvini che Mamma Ebe presentano un buon aspetto tra Plutone e Giove (trigono lui, sestile lei), a suggerire un’ambizione a tratti divorante, il bisogno di visibilità, la capacità di raggiungere un potere anche di tipo economico. Sempre in tema di punti in comune, sia Salvini che Mamma Ebe hanno un Urano leso (cioè privo di aspetti positivi): un dato astrologico abbastanza tipico di chi è incline a svolte repentine, colpi di testa e tagli netti,  ma anche di chi può subire capovolgimenti inattesi.

Sia Salvini che Bieber hanno la Luna in trigono a Marte: aspetto planetario che può scatenare reazioni impulsive e piuttosto dure, tipiche di una sensibilità attutita e a tratti un po’ rozza. E se Salvini è dotato di un deciso e implacabile Marte in Capricorno che all’occorrenza può diventare spietato, Bieber ha Marte congiunto a Saturno, il pianeta governatore del Capricorno: gli effetti sono molto simili. E non solo: Salvini ha il Sole in quinta Casa che inclina alla spettacolarizzazione, mentre Bieber se la ritrova in terza Casa, settore piuttosto esibizionistico. Ma andiamo avanti.

Sia Bieber sia Mamma Ebe presentano nei loro Temi Natali una quadratura tra Luna e Nettuno che in alcuni casi può anche minacciare l’equilibrio psichico e offuscare il contatto con la realtà, ed entrambi hanno un Plutone forte, lei nella sua sede prediletta che è l’ottava Casa, lui congiunto all’Ascendente: è Plutone il pianeta dell’istrionismo, della manipolazione, della menzogna, del rischio e della sovversione.