Angeli e uomini possono incontrarsi sulla Luna

Il pianeta femminile per eccellenza è il ponte che collega la Terra con i mondi dello spirito. È l’astro di riferimento dell’Arcangelo Gabriele

angeli luna

Il pianeta femminile per eccellenza è il ponte che collega la Terra con i mondi dello spirito. È l’astro di riferimento dell’Arcangelo Gabriele

Nell’infinita schiera degli Angeli, dove stanno i nostri Custodi? Per essere vicini a noi, stanno nel gradino (o meglio Coro) più basso di una complessa gerarchia. A capo di ciascun Coro ci sono gli Angeli Arcangeli addetti a promuovere la crescita dell’uomo dal punto di vista del pensiero.

Gli Angeli-Angeli invece sovrintendono a tutto ciò che in natura è animato, sono i Custodi dell’unicità di ciascun essere umano. Hanno funzione di protezione, istruzione e guida dell’uomo, attenti alla sua evoluzione spirituale ma anche allo sviluppo del suo sentire (stati d’animo, emozioni e sentimenti) affinché il suo processo evolutivo copra ogni dimensione. Possono intervenire nella sfera terrestre ispirando il nostro agire, nel rispetto della nostra libertà di scelta e nell’osservanza della loro missione salvifica. Nell’iconografia classica spesso appaiono vestiti di bianco. Li presiede l’Arcangelo Gabriele, il messaggero per eccellenza. Annunciatore del Nuovo, porta a Maria l’informazione della sua maternità: uno dei suoi epiteti è Potenza della Riproduzione e della Fecondità. Il suo legame con l’energia del Femminile è evidenziato anche dall’astro di riferimento (suo e del Coro di sua competenza): la Luna. L’Arcangelo Gabriele annuncia e traduce per noi: concentra la totalità delle pulsioni provenienti dalle sfere superiori per convertirle in immagini che possono essere percepite dall’uomo. Gli Angeli-Angeli e i loro Arcangeli Rettori sono i più vicini a noi ma appartengono a un’altra dimensione, superiore alla nostra. Un punto d’incontro tra noi e loro c’è.

La dimensione più bassa che possono raggiungere è il mondo eterico o vitale, di pertinenza anche dell’uomo. È in questa area che diventa possibile instaurare un dialogo con gli Angeli e con L’Arcangelo Gabriele, utilizzando strumenti quali la preghiera, la meditazione, la richiesta. L’ufficiale collegamento astrologico è la Luna che funge da ponte tra la nostra Terra fisica e i Mondi dello Spirito. Poiché siamo dotati di un corpo eterico, anche su di noi la Luna può esercitare la sua influenza: ci trasmette le pulsioni provenienti dai Mondi Superiori. E noi le recepiamo grazie a particolari organi eterici ricettivi, i chakra. Attraverso di essi incorporiamo energia angelica e siamo noi a tramutarla in azioni.

Senza la nostra mano il progetto della creazione non potrebbe giungere alla sua realizzazione. Dice l’Angelo: «Egli traccia il Progetto eterno che passa attraverso di noi, ma niente può essere senza di voi» (Dialoghi con l’Angelo , Edizioni Mediterranee). Chi ama la fantascienza può vedere l’Arcangelo Gabriele come capo di un grande laboratorio lunare dal quale la vita viene inoculata nell’uomo. In termini più poetici è il Celeste sovrano della nostra immaginazione creatrice. E in questo ruolo può promuovere la trasformazione dell’uomo in Uomo Nuovo. Una vera e propria rinascita che passa attraverso l’integrazione di ogni essere umano.

Anauel: governa dall’1 al 4 febbraio L’Angelo della comunicazione globale e della fratellanza

Mehiel: governa dal 5 al 9 febbraio L’Angelo che dà vitalità ed energia

Demabiah: governa dal 10 al 14 febbraio L’Angelo del lavoro d’équipe per un futuro migliore

Manakel: governa dal 15 al 19 febbraio L’Angelo delle giuste scelte

Eiael: governa dal 20 al 24 febbraio L’Angelo della trasformazione del male in bene

Habuiah: governa dal 25 al 29 febbraio L’Angelo della guarigione e della gioia di vivere