Il 2018 è l’anno del Cane di terra!

Per lo zodiaco cinese le parole chiave dell’anno saranno prudenza, risparmio, onestà. Scopriamo insieme il significato dell'anno del Cane di Terra

L’anno del Cane di Terra

L'anno del Cane di Terra

Inizierà ufficialmente il giorno 15 febbraio alle 22.06 ora italiana (già giorno 16 a Pechino) – quando il Gallo di Fuoco uscirà di scena – e manterrà il suo ruolo di comando fino al 5 febbraio 2019, quando consegnerà lo scettro al Cinghiale di terra. Non ci si deve aspettare un cucciolo giocherellone o un cagnolino da salotto: sarà un cane tranquillo e serio, profondamente affezionato anche se non lo dà a vedere. La ragione? Quest’anno si associa all’Elemento Terra (prudente, metodico, costante, controllato).

Risultato? La vita andrà presa molto sul serio, organizzandosi al meglio sul lavoro, restituendo alla famiglia e alle sue tradizioni il posto centrale che giustamente le compete. Fondamentale tenere gli occhi aperti e restare in guardia contro l’imprevisto, assecondando l’istintiva diffidenza del cane. Fedeltà e avventura, tradizione e innovazione, la scelta cadrà più spesso sulla prima ipotesi: la voglia di comprare casa (o allargare la famiglia) sosterrà il mercato immobiliare. Anche in politica sarà di rigore l’onestà e l’aderenza ai principi chiave della Costituzione: prima di agire bisognerà riflettere, interrogandosi sul passato e sui risultati ottenuti. Si profila un anno ottimale per sposarsi, a patto che la cerimonia sia sobria. Per ritrovare un altro Cane di Terra bisogna retrocedere di 60 anni, fino al 1958 e ancora fino al 1898, al 1838, al 1778, mentre il prossimo cadrà nel 2078.

L’anno del Cane di Terra piacerà molto ai segni che gli sono affini, come Tigre e Cavallo, mentre potrebbe complicare un po’ la vita ai nativi di Drago, Bufalo e Capra. Oltre ai nativi dell’elemento Terra (con cifra finale dell’anno di nascita 8 e 9), quest’anno staranno bene anche i Metallo (cifra finale 0 e 1), che nascono dalla terra e i Legno (anni 4 e 5) che ne ricevono i preziosi sali nutritivi. Qualche difficoltà invece per i Fuoco (anni 6 e 7) che perdono energia dando vita alla terra (cenere) e per gli acqua (anni 2 e 3), assorbiti e neutralizzati dal terriccio e dalla sabbia.

2. Il ritratto del Cane di Terra

Ora corrispondente: dalle 19 alle 21

Mese corrispondente: ottobre

Stagione fortunata: fine estate

Organi più sensibili: milza, pancreas e stomaco

Sapore preferito: dolce

Sentimenti da controllare: preoccupazione

1. Il ritratto del Cane di Terra

Si presenta fedele e affezionato, ama le relazioni a lunga durata, è nemico delle sorprese e dei cambiamenti ed esprime senza remore il suo spirito conservatore. Votato al pessimismo cosmico, è indifferente con gli estranei ma tenero e protettivo  nei confronti di chi ama. Fan dello stile di vita rustico e intellettuale, ama fare passeggiate con gli amici, trascorrere le serate davanti al caminetto in compagnia di un buon libro o ripensare al passato con un filo di rimpianto.

Il suo punto debole è il sentimento, solido ma tormentato dalla gelosia: con la persona amata sogna di condividere ogni istante, ma mancando di autostima paventa sempre il peggio. Terrorizzato dalla solitudine e spinto dal desiderio di tenerezza identifica l’amore con le premure e le coccole. Controllando il moralismo e il forte attaccamento alla tradizione vivrò più sereno con qualche marcia in più. Avrà più fortuna se indosserà indumenti e cristalli rossi, rosa e porpora, e se eviterà il bianco, il blu e l’oro. I fiori a lui più congeniali da coltivare in giardino sono la rosa e l’orchidea, mentre la direzione ideale per viaggi o trasferimenti è est, sud o nord-est (da evitare il sud-est). Avrà maggiore successo nel sesto, decimo e dodicesimo mese dell’anno, periodi difficili il terzo e l’ottavo. I numeri portafortuna da giocare sono il 3, il 4, il 9 e i numeri che li contengono; da evitare invece l’1, il 6 e il 7.