Come trionfare sulla rivale? Te lo dicono le stelle!

Le strategie per sconfiggere la tua avversaria in amore ti viene suggerita dalle stelle. In base al suo segno zodiacale, scopri come renderla inoffensiva

Le strategie per sconfiggere la tua avversaria in amore ti viene suggerita dalle stelle. In base al suo segno zodiacale, scopri come renderla inoffensiva

1. RIVALE ARIETE

DRITTI AL BERSAGLIO

L’Ariete può essere considerata l’avversaria per eccellenza proprio perché adora la rivalità e la lotta aperta. Non va molto per il sottile e non ci pensa due volte, se le pare il caso, a ricorrere alle maniere forti. Motivo più che sufficiente insomma per non affrontarla mai di petto: non aspetta altro e le faresti solo un favore. Imbattibile per grinta, ha per tua fortuna qualche punto debole: manca di tempismo, è carente di astuzia e non ha resistenza. Dunque falle credere di averti già sconfitto, poi usa la tecnica della guerriglia: logorala giocando con infinita pazienza sui tempi lunghi, piazzandole “sgambetti” così raffinati che lei stessa non riuscirà a individuarne la provenienza. Alla fine si stancherà di tanti intoppi di poco conto e passerà altrove per partecipare a corse a ostacoli più stimolanti.

PIANO B: AGGIRA L’OSTACOLO

Fai in modo che il tuo partner “disobbedisca agli ordini” dell’Ariete, mentre tu ovviamente resterai nell’ombra e risulterai assolutamente innocente. Davanti all’insubordinazione l’Ariete andrà in collera e litigherà furiosamente con il tuo partner. E tu così avrai vinto.

2. RIVALE TORO

DRITTI AL BERSAGLIO

Togliti dalla testa di poterla sfiancare giocando su tempi lunghi: saresti tu a crollare di fronte alla sua implacabile tenacia e alla sua monumentale ostinazione. Il punto debole della tua rivale Toro è un altro: ha i riflessi lenti. Insomma punta sulla velocità e travolgila all’improvviso con una vera e propria guerra lampo. Quello che conta con lei è la prima mossa, che deve essere tua e soprattutto “mortale”. Attenzione quindi a non cantare vittoria troppo presto: se l’hai solo ferita, la rivale Toro si concederà una breve convalescenza poi però tornerà senza esitazioni sul campo di battaglia, più ferma e irremovibile di prima. Questa volta coglierla nuovamente di sorpresa diventerà più complicato perché sarà lei a “giocare in casa”.

PIANO B: AGGIRA L’OSTACOLO

Fai in modo che il partner appaia come una seria minaccia per la sicurezza (soprattutto economica) della rivale Toro. Oppure come una diabolica creatura capace di trasformare la sua vita in un tormento infinito.

3. RIVALE GEMELLI

DRITTI AL BERSAGLIO

Interpretare la parte della scimunita non è piacevole, d’accordo, eppure è proprio questo il sistema più efficace per sbarazzarsi di una rivale Gemelli: una sorda, pesante, ostinata ottusità. Perché se la rivale Gemelli vedrà in te un’intelligente avversaria con la quale “divertirsi” a giocare una partita fatta di astuzie e tranelli, sarà la fine (tua). Certo, potrebbe anche concederti ogni tanto qualche punto di vantaggio pur di non smettere il gioco, ma solo perché gli piace da matti sfidare qualcuno. Se invece avrà l’impressione di trovarsi di fronte una maldestra tontolona, incapace di reagire e rispondere a tono alle sue mosse e impossibile da manovrare a piacere, allora si smonterà e si rifiuterà di prenderti in considerazione. Errore madornale il suo! Perché tu intanto penserai a “fare i fatti”.

PIANO B: AGGIRA L’OSTACOLO

Cerca di confondere le idee del tuo partner accompagnandolo abilmente verso una serie di gaffe imperdonabile: la Gemelli rivale, da vanitosa qual è, non riuscirà a sopportare le figuracce e libererà prontamente il campo.

4. RIVALE CANCRO

DRITTI AL BERSAGLIO

Attenzione! Mai sottovalutare questa avversaria: alla resa dei conti è tutt’altro che inoffensiva. Certo, la rivale Cancro è estremamente suscettibile e vulnerabile e tende sempre a dare l’impressione di essere stata ferita a morte. In realtà ha le proverbiali sette vite e queste sue “morti apparenti” le servono non solo per far credere di essere stata messa fuori gioco ma anche per suscitare nell’avversaria il rimorso di aver esagerato. E infatti tu a questo punto sentirai il bisogno di ritirarti in buon ordine e non infierire. Non cascare nella trappola e torna immediatamente all’attacco. Solo così potrai scongiurare la sua vendetta crudele e precisa come quella di una bambina capricciosa e intelligente che sa bene come, dove e quando colpirti a morte.

PIANO B: AGGIRA L’OSTACOLO

Semina zizzania: fai in modo che il tuo partner entri in polemica con la famiglia della rivale Cancro o, più in generale, con le sue radici socioculturali e morali.

5. RIVALE LEONE

DRITTI AL BERSAGLIO

Si tratta di un’avversaria particolare, da studiare con attenzione prima di fare la tua mossa: per poter battere una Leone infatti è indispensabile conoscere bene le condizioni in cui si trova. Se è un momento in cui ha il vento in poppa, in cui si sente ultra sicura di sé e beniamina degli dei, deponi pure le armi: è praticamente invulnerabile e rischi che ti allontani con un gesto distratto della mano, come si fa con una mosca fastidiosa. Non ti resta che aspettare pazientemente che arrivi un periodo materialmente o psicologicamente difficile: basta poco perché una Leone si senta giù. Allora sarà un’avversaria ridicola: se non può stravincere, preferisce perdere in partenza e non farai in tempo a cominciare la tua guerra che già sventolerà la sua bandiera bianca.

PIANO B: AGGIRA L’OSTACOLO

Indifferente o talvolta lusingata dalla concorrenza, la rivale Leone esige però il primato: fai in modo che il partner “dia la precedenza” a qualcun’altra, anche per una sciocchezza, e la Leone se ne tornerà a cuccia.

6. RIVALE VERGINE

DRITTI AL BERSAGLIO

È la classica rivale che “non perde un colpo”: non ti concederà un attimo di respiro e tutte le occasioni saranno buone per colpirti con una stilettata, magari alle spalle. Raramente intraprende offensive di vasta portata perché sa che la somma di tante piccole ferite può risultare fatale. Non cercare di rispondere con lo stesso stile, sarebbe un errore. La rivale di questo Segno è capace di calcolare fulmineamente la traiettoria dei tuoi colpi e si scanserebbe un attimo prima che la raggiungano. Consolati: ciò che è la sua forza è anche la sua debolezza, manca del tutto di fantasia e se saprai agire in modo autenticamente imprevedibile, seguendo l’istinto e colpendo quasi alla cieca, la rivale Vergine andrà in confusione totale e fuggirà inorridita dal tuo “mondo alla rovescia”.

PIANO B: AGGIRA L’OSTACOLO

Provocare un ritardo del partner a un appuntamento con la tua rivale Vergine è sempre efficace: qualunque fuori programma, specie se inopportuno, avrà effetti decisamente irritanti.

7. RIVALE BILANCIA

DRITTI AL BERSAGLIO

È la classica rivale che “non perde un colpo”: non ti concederà un attimo di respiro e tutte le occasioni saranno buone per colpirti con una stilettata, magari alle spalle. Raramente intraprende offensive di vasta portata perché sa che la somma di tante piccole ferite può risultare fatale. Non cercare di rispondere con lo stesso stile, sarebbe un errore. La rivale di questo Segno è capace di calcolare fulmineamente la traiettoria dei tuoi colpi e si scanserebbe un attimo prima che la raggiungano. Consolati: ciò che è la sua forza è anche la sua debolezza, manca del tutto di fantasia e se saprai agire in modo autenticamente imprevedibile, seguendo l’istinto e colpendo quasi alla cieca, la rivale Vergine andrà in confusione totale e fuggirà inorridita dal tuo “mondo alla rovescia”.

PIANO B: AGGIRA L’OSTACOLO

Provocare un ritardo del partner a un appuntamento con la tua rivale Vergine è sempre efficace: qualunque fuori programma, specie se inopportuno, avrà effetti decisamente irritanti.

8. RIVALE SCORPIONE

DRITTI AL BERSAGLIO

Una delle maggiori difficoltà che si incontrano con una rivale Scorpione è quella di scoprire se si tratta effettivamente, appunto, di una rivale. È infatti molto subdola. Addirittura qualche volta prima di comportarsi in questo modo ha interpretato con te il ruolo della “cara amica” o più semplicemente quello dell’innocua conoscente. In realtà invece era già tutta presa a prepararti una bella trappola in segreta tranquillità, proprio contando sulla tua assenza di sospetti. In sostanza, la fase più impegnativa nella lotta contro una rivale del genere è quella dello smascheramento. Se avrai abbastanza intuito per arrivare a questo punto, la vittoria sarà praticamente tua: costretta alla luce del sole, la rivale Scorpione rimarrà abbacinata e, finalmente obbligata a giocare a carte scoperte, si rivelerà un’avversaria assai meno abile del previsto.

PIANO B: AGGIRA L’OSTACOLO

Cerca di carpire al partner qualche segreto scottante sulla Scorpione (non ne mancheranno di certo). Se non altro ne avrai qualcuno da opporre ai mille che lei è pronta a spifferare su di te.

9. RIVALE SAGITTARIO

DRITTI AL BERSAGLIO

Nella maggioranza dei casi, la Sagittario è fondamentalmente ingenua e di conseguenza può diventare anche molto sospettosa. Di solito è consapevole di questo suo tallone d’Achille e puoi stare certa che, al minimo campanello di allarme, indosserà un’impenetrabile corazza di diffidenza nella quale sarà impossibile fare breccia. Detto questo è chiaro che hai di fronte un’avversaria contro la quale esiste un’unica e ben precisa strategia di vittoria: preparare il “piano perfetto” a tavolino con la massima accuratezza e attuarlo all’improvviso e rapidamente. Quanto alle caratteristiche del piano, hai la massima libertà di scelta. Tutto può funzionare purché la rivale Sagittario si renda conto della tua prima mossa un istante dopo di quando tu hai messo a segno l’ultima.

PIANO B: AGGIRA L’OSTACOLO

Cerca di coinvolgere il partner in avvenimenti che hanno una spiegazione troppo semplice per essere vera. Tale almeno la giudicherà la tua rivale Sagittario che comincerà a dubitare seriamente della persona che ha preso di mira.

10. RIVALE CAPRICORNO

DRITTI AL BERSAGLIO

Non fa chiasso, non si diverte con subdoli giochetti alle tue spalle eppure, te ne accorgerai in fretta: è una rivale fatta di roccia, anzi, di ghiaccio puro. In sostanza guardati bene dal prenderla sottogamba. E non cercare di “farla fuori” con semplici espedienti a effetto. Se intuisce appena appena che la stai sottovalutando si sentirà in dovere di dimostrarti con i fatti che ti stai sbagliando di grosso. Non hai scelta. Alla sua serietà, al suo impegno tenace e intelligente, alla sua razionalità ferrea e impeccabile dovrai rispondere esattamente con le stesse armi. La lotta sarà spesso molto dura e difficilmente si concluderà in breve tempo. In ogni modo, qualunque sia l’esito finale, non nasconderti dietro la buona o cattiva sorte: tra te e la tua rivale Capricorno, non c’è dubbio, vincerà la migliore, non la più fortunata.

PIANO B: AGGIRA L’OSTACOLO

La Capricorno non tollera assolutamente la dipendenza perciò fai in modo che il tuo partner gli appaia come una persona bisognosa di tutto il sostegno possibile e pronta a imprigionare lei e tutta la sua vita.

11. RIVALE ACQUARIO

DRITTI AL BERSAGLIO

Ecco una rivale che può risultare facile da sconfiggere oppure decisamente tosta. La vittoria dipende più che altro dal tuo carattere. Quando devi batterti con un’Acquario infatti, potresti avere difficoltà a trattarla da nemica, perché non appena cominci a stendere la tua dichiarazione di guerra, si affretterà a sottoporti un diplomatico trattato di pace, invitandoti gentilmente a firmarlo per il bene di entrambi. Se ami o almeno tolleri le trattative e i compromessi, l’Acquario è una delle rivali meno impegnative: troverai certamente il modo per arrivare a un accordo soddisfacente. Se invece sei favorevole all’eliminazione definitiva, rischierai di uscire stremata (e per giunta sconfitta) dallo scontro: come con il pupazzo di pece della fiaba di cui è protagonista fratel coniglietto, più gli sferri colpi diretti più ne rimani invischiata. E non c’è speranza di scrollartela di dosso.

PIANO B: AGGIRA L’OSTACOLO

Per tua fortuna l’Acquario non è una puntigliosa, di quelle che si intestardiscono per principio: falle incontrare “casualmente” un partner per lei più interessante. Abbandonerà presto il campo.

12. RIVALE PESCI

DRITTI AL BERSAGLIO

Ecco un’impareggiabile manipolatrice di emozioni e sentimenti e, se non stai sempre più che all’erta, non le sarà difficile scoprire anche i più profondi recessi del tuo animo per incantarti poi con le dolci melodie di una sirena. Quindi guardati bene dal batterti contro una Pesci sul terreno dell’emotività, ne usciresti perdente. Il vero punto debole della tua rivale, sappilo, si trova esattamente agli antipodi dei nebbiosi e sconfinati labirinti dell’interiorità e sarà lì che dovrai colpire. Come? Prova con un fuoco di fila di problemi pratici di poco conto, ancora meglio se hanno un sapore vagamente burocratico. Quelle che per te sarebbero solo modeste seccature, risolvibili facilmente in una mezza mattinata, a lei, portentosa nuotatrice di mari aperti, gli angusti confini di un bicchiere d’acqua saranno fatali.

PIANO B: AGGIRA L’OSTACOLO

La tua rivale Pesci soffre facilmente di senso di persecuzione, perciò prova a convincere il partner che una relazione fra loro sarebbe una vera e propria calamita di problemi. Il partner glielo riferirà e il resto verrà da sé.