Quali sono le città ideali per la Bilancia?

verona

Scopriamo insieme le 3 città perfette per un segno come la Bilancia: Verona, patria di Romeo e Giulietta, l'Aia la giusta e Vicenza, di lucido marmo

Creazione artistica e richiamo all’indissolubilità dell’unione amorosa: è Verona, patria di Romeo e Giulietta, la città della Bilancia. Armonia, arte e amore: sono queste le parole chiave che riconducono all’essenza del Segno della Bilancia che esprime raffinatezza estetica e di tensione ideale verso l’armonia di coppia. L’immensa fortuna del dramma portato in scena da William Shakespeare fa venire in mente, con Verona, la struggente e appassionata vicenda dei due innamorati. E grazie all’immortale trasposizione, Verona è diventata la città degli amanti per antonomasia. Che ci riconduce a Venere, signora per domicilio del Segno, e cosignificante della settima Casa astrologica, settore di tutte le unioni e di quell’unione istituzionalizzata per eccellenza
che è il matrimonio.

Visitando la città ne scopriamo l’amore per l’arte con l’arena romana, sede di una celebre stagione lirica estiva, la chiesa romanica di San Zeno, il duomo, i monumenti di Piazza delle Erbe e della Signoria. Conferma dell’appartenenza zodiacale di questa città al settimo Segno ci viene dai transiti astrologici. Nel 1805 Verona, dopo essere stata sotto il dominio dei Visconti e di Venezia, entra a far parte del Regno d’Italia. Quell’anno scopriamo il segno della Bilancia completamente beneficato: Saturno e Urano sono ospitati in congiunzione nel Segno, Giove forma un felice sestile dal Sagittario.

L’Aia, città della giustizia

In conformità alla vocazione legalitaria ispirata da Saturno, la città che più si inquadra con questa qualità è in Olanda, L’Aia. Sede della Corte Internazionale di Giustizia, è un
organo giurisdizionale dell’Onu. Elegante e residenziale, la città, circondata da lussureggianti parchi, è sontuosamente arricchita da monumenti religiosi e civili.

La predisposizione a dirimere le controversie apparve già a partire dalla prima metà del 1700, quando costituì il massimo centro della diplomazia europea. E il lungo transito di Plutone in Bilancia al preciso trigono di Nettuno in Gemelli ce ne offre ampia conferma. Il 1945, anno in cui si stabilisce la suprema corte, è oltremodo significativo per i transiti benefici sull’Aia – Bilancia: Nettuno transita nel Segno e forma un vigoroso trigono con Urano che si trova in Gemelli.

Vicenza, l’amore per l’arte

Un’altra città italiana che sposa le caratteristiche della Bilancia è Vicenza.
Accoglie, tra l’altro, gli edifici cinquecenteschi di Andrea Palladio, la Loggia del Capitano, il Teatro Olimpico. Una delle corrispondenze artistiche del Segno, la pittura, trova lampante espressione nella feconda stagione pittorica veneta ed è qui che ammiriamo le geniali opere di Giovanni Bellini e Paolo Veronese.
La Bilancia vede l’esaltazione anche del freddo Saturno cui 
associamo il lucido marmo: difatti proprio nella regione vicentina registriamo appunto l’estrazione del marmo. Il 1500, il secolo più prospero per la città, iniziò con uno splendente aspetto di trigono che Nettuno, pianeta dell’estro artistico, dall’Acquario proiettò sulla Bilancia, inaugurando una lunga stagione di bellezza per Vicenza.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Quali sono le città ideali per il Sagittario?

Quali sono le città ideali per l’Acquario?

Quali sono le città ideali per lo Scorpione?

Quali sono le città ideali per il Pesci?

E tu, di cosa hai paura?

Ah che Fortuna! Cos’è, cosa significa e come si trova

Tutta questione di Karma, vite passate e Ascendenti