Solare, mercuriano o marziano? Scopri le caratteristiche dei papà!

Solare

È sicuramente un papà molto presente, aperto e orgoglioso della sua prole che non abbandona però, il senso della gerarchia: lui è il capo, non ci sono santi che tengano e il figlio è figlio, quindi tenuto a ubbidire (almeno finché è piccolo!).
Sincero e spontaneo è un ottimo padre sempre ben disposto a esercitare i compiti di genitore. Inutile dire che i suoi piccoli sono sempre i più belli, i più bravi, i più intelligenti…

Lunare

Più che un papà, è decisamente una mamma chioccia. Apprensivo, ansioso, sensibilissimo a ogni variazione di respiro, colorito, umore del suo pargolo che accudisce amorevolmente rimpiangendo di non poterlo allattare personalmente se non con il biberon.
È un papà che si occupa di tutto dal bagnetto, ai colloqui con gli insegnanti, sempre pronto a vegliare sulla prole. Forse non sarà una guida sicura per i suoi figli, ma in compenso è una tata perfetta!

Mercuriale

Allegro e divertente, è un papà che riesce a essere un perfetto compagno di giochi per i suoi figli. È un eterno bambino anche se la barba tende al grigio e i capelli diminuiscono a vista d’occhio. Inventa situazioni assurde, racconta storie come nessun altro, architetta scherzi ai danni della mamma e degli altri familiari. Curioso di tutto, stimola attenzione e intelligenza dei figli con continue osservazioni, domande e battute di spirito.

Venusiano

Dolce, affettuoso e tenero come pochi. È un padre perfetto. Avvolgere la sua prole in un rassicurante mantello di affetto e protezione costante, sempre nella giusta misura. Stravede per i figli, i migliori del mondo, tuttavia è consapevole di quanto sia soggettiva questa percezione e non la ostenta.
Vuole molto bene ai suoi ragazzi e per questo interviene quando è necessario correggere la rotta. Preferisce la persuasione alla punizione, la convinzione al divieto.

Marziano

È un papà piuttosto autoritario che cerca di inquadrare i suoi figli come piccoli soldati, sempre pronti a ubbidire e a scattare sull’attenti. Si arrabbia con una certa facilità, ma gli passa subito e torna immediatamente il sorriso.
È instancabile, trova sempre il tempo e la voglia di occuparsi, giocare e litigare con i figli. Ama moltissimo lo sport e l’attività fisica. Non si tirerà mai indietro se ci sarà da accompagnare i figli a qualche gara: e sarà sempre il loro primo tifoso.

Gioviano

È un papà allegro e chiacchierone. Aperto, spontaneo, sa divertirsi e coinvolgere i figli in mille attività. Ride e scherza con loro, li prende in giro e si lascia prendere in giro. Racconta le fiabe come nessun altro con particolari sempre nuovi.
Adora chiacchiere e dare consigli: è sempre pronto a dire ai piccoli come comportarsi, cosa fare e in che modo, con quali parole pronunciare ed è sempre convinto di sapere che cosa sia meglio per gli altri.

Saturnino

È un papà esigente, severo, poco comunicativo e incline all’espansività. Potrebbe essere poco presente nella vita dei figli, tutto preso da lavoro e ambizioni. Non è un padre “comodo” va detto, perché non è indulgente.
Fermo e giusto, attaccato ai valori, garantisce però una solida educazione. Forse non sarà il compagno di giochi ideali per i suoi figli, ma rappresenterà una sicurezza, un punto fermo in qualsiasi frangente o circostanza.

Uraniano

E’ un papà molto dinamico, iperattivo, pronto a trascinare tutti, in imprese strane, originali e imprevedibili. Impegnato socialmente, è il tipo di papà che partecipa a uno sciopero con il figlio neonato appeso nel marsupio!
Insegna il coraggio delle idee e lo sprezzo del pericolo sia nella vita che nelle attività sportive come il free-climbing, il paracadutismo o il deltaplano. Appiana divergenze domestiche e scolastiche sempre in maniera diplomatica.

Nettuniano

È un papà molto sensibile e apprensivo: si lascia trascinare dalla fantasia e basta un accenno di raffreddore del pargolo per fargli immaginare malattie mortali. È bravissimo a inventare giochi, raccontare favole ex novo, ma guai a chiedergli di cambiare i pannolini!
Nonostante la buona volontà, combina spesso disastri sul piano pratico. In compenso, saprà sempre ascoltare con la massima attenzione, dotato del magico tocco consolatorio.

Plutoniano

È un papà dotato di grande fascino e carisma: spesso i suoi figli lo adorano e sono disposti a seguirlo anche all’inferno. Sa entrare in contatto con la personalità dei suoi figli, comprendendoli in profondità, instaurando complicità.
Il loro motto è quello dei tre moschettieri: tutti per uno, uno per tutti! Non accetta però, di esser messo in secondo piano rispetto ai figli perché ciò potrebbe provocare in lui sentimenti di competizione e gelosie.